International GS Trophy 2020: si punta la Nuova Zelanda

Avventura, natura selvaggia, condivisione e una nuova cultura tutta da scoprire: quella del popolo Maori. Non male la destinazione scelta da BMW Motorrad per l'edizione 2020 dell'International GS Trophy, vero? 

BMW MOTORRAD INTERNATIONAL GS TROPHY

"Destination Paradise", così definisce la settima edizione dell'International GS Trophy, BMW Motorrad. Dopo Tunisia, Africa Meridionale, Patagonia, Canada, Thailandia e Mongolia, nel 2020, arriva il turno della Nuova Zelanda.

Altro luogo imperdibile, dunque, per gli amanti dell'avventura e dello spirito del GS Trophy. Nuove culture da scoprire, nuovi popoli da conoscere, nuovi terreni da esplorare e poi il gioco di squadra. Perché GS Trophy è una competizione a team, composti da membri delle varie nazioni partecipanti, che dovranno, nel frattempo, selezionare i "giocatori" giusti per puntare alla vittoria. Selezioni che non si baseranno solo sulla guida, perché l'International GS Trophy è anche disponibilità e rispetto per l'avversario e per il territorio.

Sono 19, fino ad ora, i team internazionali per un totale di circa 60 piloti provenienti dall'Italia, dalla Francia, dalla Danimarca, dalla Svezia, Norvegia e Finlandia, dal Regno Unito, dalla Thailandia, dalla Cina, dal Nord e dal Sud Africa, dalla Russia, dalla Corea del Sud, dall'America Latina, dalla Malesia e dalle Filippine, dall'Australia. In più, un agguerritissimo team tutto al femminile.

La Nuova Zelanda con le sue campagne desolate, le aree praticamente incontaminate e selvagge sarà un terreno abbastanza ostico per la maggior parte delle squadre partecipante. Ma siamo sicuri che non mancherà il divertimento. Saranno 270.000 km quadrati di terreno da esplorare, una vastissima diversità di paesaggi che vanno dalle spiagge cristalline ai vulcani, dalla vegetazione fittissima delle foreste alle cime irraggiungibili.

Avventura, natura selvaggia, condivisione e una nuova cultura tutta da scoprire: quella del popolo Maori. Non male la destinazione scelta da BMW Motorrad, vero?

  • shares
  • +1
  • Mail