MotoGP 2019: presentato il nuovo team Repsol Honda

Questa mattina a Madrid Marc Marquez e Jorge Lorenzo, insieme a due leggende del Motomondiale come Mick Doohan e Alex Crivillé, hanno svelato la nuova RC213V.

Parte da Madrid la sfida alla riconferma del titolo iridato con l’attesissimo esordio del duo Marquez-Lorenzo. Svelata dai piloti la nuova livrea delle moto ufficiali, tra l'altro quest’anno ricorre il 25° anniversario della collaborazione con Repsol.

Presenti sul palco insieme ai due rider spagnolo anche due leggende del Motomondiale di Casa Honda: Mick Doohan e Alex Crivillé. Il campione in carica Marc Marquez ha dichiarato:

"È un privilegio far parte di questa squadra, dove correvano i miei idoli - ha detto il campione del mondo - nel 2012 rifiutai una proposta per correre in MotoGP con un altro team, perché volevo restare in Honda per vincere il titolo in Moto2. Il rapporto che c'è con Honda Repsol mi fa sentire molto integrato con la squadra, è il team dei miei sogni, non ho mai pensato di cambiare".

Jorge Lorenzo con il gesso che spuntava da sotto la tuta ha affermato:

"Per me è un grande onore far parte di questo team. Repsol Honda ha una storia spettacolare, è di un altro livello rispetto alle altre squadre, l'ho capito subito, già nei box a Valencia. È il sogno di qualsiasi pilota fare parte di un team così.Cercherò di ripagare al massimo la fiducia che Honda mi ha dato, ho l'esperienza giusta per affrontare questa sfida".

Il maiorchino salterà le prove ufficiali di Sepang in programma dal 6 all'8 febbraio, sostituito dal collaudatore HRC Stefan Bradl, mentre ci sono buone speranze per i test in programma in Qatar dal 23 al 25 febbraio.

Di sicuro, Secondo le parole del medico Xavier Mir che lo ha operato a Barcellona, Jorge Lorenzo di sicuro correrà il primo GP della nuova stagione. Anche Marc Marquez è reduce da un intervento chirurgico a cui è stato sottoposto prima di Natale, ma le sue condizioni sono già ottimali.

  • shares
  • +1
  • Mail