Monopattini elettrici: OjO sbarca ad Austin (e sembra una Vespa)

Negli Stati Uniti, dove sono legali, arrivano i monopattini elettrici di OjO che assomigliano moltissimo alla nostra Vespa.



Negli Stati Uniti i monopattini elettrici non solo sono legali (a differenza dell'Italia), ma sono anche ritenuti uno dei modi più fighi per spostarsi in città sfrecciando in mezzo al traffico, o evitandolo del tutto circolando sulle piste ciclabili. OjO, per essere ancora più figa, ha preso abbondantemente ispirazione dalla due ruote più figa di sempre: la Vespa.

Il risultato è un incrocio tra lo scooter italiano e lo scooter (cioè il monopattino, in inglese) elettrico, con un design che ai puristi farà storcere il naso ma che, tutto sommato, bruttissimo non è.

Ad Austin OjO arriva con il suo servizio di ridesharing: i monopattini elettrici con il sellino si noleggiano, tramite l'immancabile app per Android e per iPhone, al prezzo di 18 centesimi l'ora (più 1,25 dollari per sbloccare lo scooter).


La velocità massima raggiunta da questi monopattini è di 20 miglia orarie (32 km orari) e la batteria permette di percorrere fino a 50 miglia (80 chilometri). Lo strano mezzo ha i freni su entrambe le ruote e quella anteriore è ammortizzata da due corte molle. Al posto delle classiche ruote piene dei monopattini, quelli di OjO hanno dei normali pneumatici.

Sempre per essere figo questo monopattino elettrico condiviso ha anche uno speaker Bluetooth integrato, in modo da poter sentire la musica mentre si scorrazza in città. Il servizio prevede, al momento, la messa su strada di 100 monopattini ma OjO spera di poterne offrire di più già a primavera.

  • shares
  • +1
  • Mail