250: Lorenzo conquista anche Misano

Lorenzo conquista anche Misano

Anche se fosse stata solo una speranza, avremmo preferito averla fino alla fine.
Sto parlando di Andrea Dovizioso che abbiamo visto lottare per il podio sul circuito di casa, unico pilota in grado di tenere il ritmo di Lorenzo, fino a dieci giri dal termine quando il motore della sua Honda lo abbandona, relegandolo nell'ennesima comprensibile delusione.
In quel maledetto decimo passaggio scivola anche Bautista, mentre era terzo, che riesce però a ripartire e chiudere ottavo.
E così la gara delle 250 a Misano diventa un'esclusiva del pilota spagnolo, che dopo la fase di studio con Andrea terminata con il sorpasso, si risolve con una solitaria cavalcata verso l’ottava vittoria in campionato.
Sul podio salgono Hiroshi Aoyama ed Hector Barbera, che ha battuto sul traguardo Thomas Luthi e Alex De Angelis.

Quest'ultimo oggi molto sotto tono e forse distratto dalle trattative in corso per il suo futuro in MotoGP.
Fa piacere il settimo posto di Roberto Locatelli, autore della miglior gara da quando è rientrato in seguito all’incidente di Jerez, mentre il compagno di team Simoncelli, si è dovuto ritirare per un problema tecnico dopo soli tre giri.
Ma questo ogni tanto una gara riesce a finirla?
Da segnalare anche il violento highside di Kallio, avvenuto mentre si trovava in terza posizione dietro ad Aoyama.
Infine con 54 punti su Alex De Angelis - oggi soltanto quinto davanti al suo pubblico - e a più 55 su Dovizioso, Lorenzo sembra già avere il titolo in tasca.

Gran Premio Cinzano di San Marino e Riviera di Rimini Classe 250
1. Jorge Lorenzo (Fortuna Aprilia)
2. Hiroshi Aoyama (Red Bull KTM)
3. Hector Barbera (Team Toth Aprilia)
4. Thomas Lüthi (Emmi Caffe Latte)
5. Alex De Angelis (Master Mapfre Aspar)
6. Shuhei Aoyama (Repsol Honda)
7. Roberto Locatelli (Metis Gilera)
8. Alvaro Bautista (Master Mapfre Aspar)
9. Yuki Takahashi (Kopron Team Scot)
10. Julian Simon (Repsol Honda)

via | MotoGP

  • shares
  • Mail
59 commenti Aggiorna
Ordina: