Ducati Supermono: un esemplare all'asta a più di 100.000 dollari

E' uno dei 67 esemplari della rarissima Supermono, capolavoro disegnato da Pierre Terblanche all'inizio degli anni '90: viene dagli Stati Uniti e per aggiudicarsela servono più di 100.000 dollari

Le aste di motociclette sono sempre una buona occasione per ammirare modelli esclusivi o esemplari unici, che hanno fatto la storia del motociclismo dentro e fuori dai circuiti.

E' certamente il caso della Ducati Supermono di cui vi parliamo oggi, che verrà messa all'asta da Bonhams il prossimo 24 gennaio alla Las Vegas Motorcycle Auction assieme ad altri numerosi gioielli a due ruote: è uno dei rarissimi esemplari della leggendaria monocilindrica bolognese, prodotta all'inizio degli anni '90 in soli 67 esemplari.

Nata dalla matita di Pierre Terblanche - di cui è probabilmente considerata il massimo capolavoro - la splendida Supermono venne progettata per prendere parte alle gare della Sound of Singles, categoria molto popolare in quegli anni e dedicata ovviamente ai grossi "mono" da 500-600 cc.

Lanciata nel 1993 e prodotta fino al 1995, la piccola peste di Borgo Panigale attingeva a piene mani nel know-how corsaiolo della casa emiliana e nell'esperienza fatta da Ducati con i V-Twin di Formula TT e Superbike. Il propulsore era strettamente derivato dal desmo a quattro valvole della 888 Corsa, ovviamente "privato" del cilindro verticale: le prime versioni, con alesaggio di 100 mm, avevano una cilindrata di 550 cc e una potenza di 78 cv, salite a 572 cc e 81 cv con gli ultimi esemplari prodotti (102 mm di alesaggio).

Ampissimo fu, nella progettazione, il ricorso a materiali pregiati: il carbonio fu utilizzato per la carena, il telaietto posteriore e molti altri componenti, così come il magnesio che sulla Supermono ha la sua massima espressione negli splendidi cerchioni Marchesini e nei carter laterali.

Caratteristiche, queste, che fermavano l'ago della bilancia a soli 121 kg: una vera piuma, esplicitamente pensata per i tracciati tortuosi e guidati che permettevano alle divertentissime Supermono di esprimere al meglio le loro doti.

L'esemplare in questione è un model year 1993, con il motore da 550 cc: si tratta del telaio ZDM550R*000016*, abbinato al propulsore siglato ZDM550W4*000016*. Venduta inizialmente ad un cliente tedesco, successivamente questa Ducati finì in Danimarca per poi venire acquistata nel 2013 da Jim Dillard, che la mise in mostra al Vintage Motos Museum in Colorado.

Stando a quanto dichiarato da Bonhams - e ovviamente dimostrato dall'accurata documentazione disponibile - questo esemplare non ha hai mai preso parte a gare, ma solo a qualche track day: se ci state facendo un pensierino, sappiate che la base d'asta è di 95.000 dollari (circa 84.000 euro) per un prezzo che plausibilmente supererà di slancio i 100.000 euro (si parla di 125.000 dollari, quasi 110.000 euro...).

  • shares
  • +1
  • Mail