SBK, Tom Sykes "impressionato" dalla S1000RR

L'ex iridato della Superbike commenta gli esiti test con la nuova 4-in-linea BMW ad Almeria: "Lavoriamo tutti insieme come un orologio."

Il nuovo BMW Motorrad WorldSBK Team, nato dalla collaborazione tra la casa bavarese il team inglese Shaun Muir Racing (SMR) - fresco reduce dal divorzio da Aprilia - ha completato il suo primo test in pista in configurazione "quasi" Superbike con la nuova BMW S 1000 RR, ultima "incarnazione" della 4-cilindri bavarese presentata al recente Salone EICMA di Milano.

Il tracciato di Almeria, in Spagna, ha quindi visto il britannico Tom Sykes iniziare a prendere confidenza con la sua nuova moto insieme al compagno di colori Markus Reiterberger, anche se entrambi erano comunque precedentemente scesi in pista con la versione Superstock a fine Novembre, sul circuito francese di Miramas.

Secondo quanto lasciato trapelare dal team, entrambi i piloti hanno portato a termine "con successo" un programma di collaudi piuttosto ampio, concentrandosi sulla ricerca di un set-up "di base" e sulla raccolta dati, ma senza trascurare gli affinamenti ergonomici e le valutazioni sui primi componenti appositamente sviluppati per la Superbike, con particolare riferimento a freni e sospensioni.

Oltre che per gli aspetti di carattere strettamente tecnico e "agonistico", il test di Almeria è stato importante per il team anche per iniziare a costruire un'amalgama e il giusto "spirito di squadra" tra tutte le componenti della nuova struttura, con gli ingegneri di BMW Motorrad Motorsport che erano presenti in Spagna a confermare l'impegno della casa madre nello sviluppo della moto e del progetto.

Comprensibilmente, non sono stati rivelati gli esiti cronometrici di questa "due-giorni" spagnola, ma il neo-arrivato Tom Sykes si è comunque detto particolarmente ottimista alla luce del lavoro svolto con la sua nuova crew:

"Sono molto contento di questo test. Certo, siamo solo all'inizio e ci sono ancora molte cose da fare, ma al momento sono molto soddisfatto del mio feeling con la BMW S 1000 RR. Il feedback generale è stato davvero buono."

"Abbiamo certamente svolto due giorni di test molto produttivi, abbiamo cambiato alcuni parametri sulla moto e abbiamo identificato alcune aree "chiave" con cui andare a lavorare. È stato un test molto positivo per me, sono rimasto davvero impressionato dal risultato finale."

Dopo 8 stagioni in Kawasaki, Sykes è chiamato ora ad essere l'uomo "di punta" di questo nuovo progetto, e il suo ambientamento nella nuova squadra sembrerebbe procedere bene sotto tutti i punti di vista:

"Per me è stata anche la prima volta in questo nuovo ambiente, con l'intero team al con gli ingegneri della BMW Motorrad Motorsport. Quindi è stata una nuova esperienza per tutti, ma non ci è voluto molto per vedere tutti lavorare insieme come un orologio."

"In pratica sembra che tutto stia progredendo molto velocemente e io ho avuto delle ottime sensazioni con tutto l'ambiente del Team BMW Motorrad WorldSBK".

  • shares
  • Mail