Elefantentreffen 2019: attesi più di 5.000 partecipanti

Dal 1° al 3 febbraio 2019, i bikers di tutta Europa sono chiamati a raduno: si avvicina la 63ª edizione dell'Elefantentreffen.

Il più longevo, celebre e duro raduno invernale per motociclisti torna, ancora una volta, a far parlare di sé. L'evento a cui ogni motociclista, almeno una volta nella vita, dovrebbe partecipare: signore e signori, si avvicina l'Elefantentreffen 2019.

Fuochi accesi nelle fredde notti di Loh, nella città di Thurmansbang (nella Foresta Bavarese), riscalderanno gli animi dei motociclisti più temerari di tutta Europa che, dopo più di 60 anni di raduni, non hanno mai perso l'entusiasmo e la voglia di festeggiare. Si, perché Elefantentreffen è anche festa, è condividere una tenda, aver a che fare con culture diverse, lingue diverse, biker e moto di ogni tipo e da ogni luogo. Niente bande o animazione varia. All'Elefantentreffen si fa gruppo, si mette da parte la nazionalità, la professione, l'età. Un'atmosfera senza eguali che, provata una volta, crea dipendenza, ve lo assicuriamo.

I partecipanti attesi quest'anno sono più di 5.000. Accolti nel migliore dei modi e premiati a dovere per la moto più bella, la più personalizzata, per anzianità (del pilota, si intende) e, infine, una coppa andrà a chi arriverà da più lontano. Inutile ricordarvi che sono esclusi quad e auto (è un raduno per motociclisti, eh).

E allora, non prendete impegni per le giornate che vanno dal 1° al 3 febbraio 2019 perché il BVDM (Associazione federale dei Motociclisti) ci invita alla 63ª edizione dell'Elefantentreffen.

  • shares
  • Mail