Valentino Rossi: "Miglioriamo, ma non abbastanza"

Il fuoriclasse pesarese della Yamaha analizza il secondo giorno di test della MotoGP sul Circuito Ricardo Tormo di Valencia.

Valentino Rossi (Movistar Yamaha) ha chiuso il Day-2 del test della MotoGP a Valencia con il 9° tempo, facendo segnare un 1'31.371 che ha "pagato" poco più di 6 decimi nei confronti del best lap firmato dal compagno di squadra Maverick Vinales, ma il "Dottore" non è sembrato troppo entusiasta dei progressi compiuti dalla sua YZR-M1
 
Dopo una mattinata trascorsa ai box per via delle avverse condizioni meteo, Rossi è uscito in pista nel pomeriggio concentrando il lavoro sull'analisi del nuovo motore e completando un totale di 63 giri. Nel Day-1, Rossi aveva chiuso al 3° posto con 1'31.845, a +0.429 dal miglior crono dello stesso Vinales.

A fine giornata, il 9-volte-iridato della Yamaha non ha certo espresso piena soddisfazione per gli esiti del lavoro svolto sulla pista spagnola:

"Siamo riusciti a far meglio rispetto a ieri, ma purtroppo i nostri avversari sono stati in grado di migliorare ancora di più. Oggi le cose sono state un po' più difficili, abbiamo provato un motore diverso con una specifica diversa, ma tutto sommato si è dimostrato molto simile a quella che abbiamo provato ieri, quindi hanno più o meno le stesse prestazioni."

"Siamo migliorati un po’, ma soffriamo di più con le gomme usate rispetto ai nostri avversari, che riescono a tenere un passo più costante. C’è ancora tanto lavoro da fare, vedremo se a Jerez troveremo qualche altra soluzione."

Prima di pensare alle vacanze natalizie, i protagonisti della MotoGP 2019 torneranno infatti in pista a Jerez de La Frontera, sempre in Spagna, per un'ultima "due-giorni" di test (28-29 Novembre), occasione che Valentino Rossi punta a sfruttare per continuare a familiarizzare con il nuovo propulsore:

"Per ora continueremo ad usare il materiale che abbiamo e la prossima settimana faremo un nuovo test su un'altra pista, a Jerez, quindi cercheremo di capire meglio le capacità di questo motore. Dopo di che dovremo solo aspettare l'anno prossimo..."

" Il test a Jerez sarà molto importante perché nel GP disputato lì a maggio non eravamo molto veloci: dovremo capire se ora, effettivamente, siamo più forti allora."

  • shares
  • Mail