Valentino Rossi KO a Valencia: "Ho fatto un errore"

Solo 3 punti per il pesarese della Yamaha nell'ultima gara stagionale della MotoGP 2018: "Ma ho conservato il terzo posto in campionato..."

Nonostante la partenza dalla 16a casella dello schieramento dopo le opache qualifiche del sabato, Valentino Rossi (Movistar Yamaha) è stato uno dei principali protagonisti del GP della Comunitat Valenciana di questo weekend, una gara caratterizzata dal maltempo e "divisa in due" dalla bandiera rossa, ma che ha visto il pesarese in lotta per il primato in entrambe le manches. Tuttavia, l'alfiere della Yamaha è poi incappato in una - ripetendo così per molti versi l'errore di due settimane prima a Sepang - per poi risalire in moto e chiudere 13°.

Rossi era scattato subito bene al via, guadagnando 5 posizioni già alla prima curva per poi risalire fino al 7° posto al secondo giro e addirittura al 3° dopo 4 tornate. A quel punto era chiaro che il "Dottore" aveva il potenziale per puntare in alto, giocandosi la vittoria con il connazionale Andrea Dovizioso (Ducati Team) e Alex Rins (Suzuki Ecstar), ma all'inizio del 14° giro le condizioni della pista, ormai troppo pericolose per i piloti, inducevano la Direzione Gara ad esporre la bandiera rossa.

Alla ripartenza, con la distanza gara ridotta a 14 giri, Rossi ha continuato a lottare con Dovizioso e Rins prima di cadere, come diversi altri piloti prima di lui, alla temibile curva-12. Dopo la caduta, Rossi non si è perso d'animo ed è risalito in sella per rientrare in 13a posizione, posizione poi mantenuta fino alla bandiera a scacchi.

Con il compagno di colori e pole-man Maverick Vinales mai realmente competitivo in gara primo di incorrere, a sua volta, in una caduta con conseguente ritiro, Rossi ha così conservato il terzo posto nel Mondiale MotoGP 2018, risultato a cui teneva molto prima di iniziare a pensare alla stagione 2019, che inizierà informalmente questo martedì con la "due-giorni" di test sullo stesso tracciato Riccardo Tormo di Valencia.

Queste le parole con cui Valentino Rossi ha commentato la sua ultima gara del 2018, stagione che si è chiusa però con uno "zero" per lui alla voce "vittorie":

"Il feeling era pessimo, perché le condizioni erano diventate davvero difficili a quattro giri dalla fine. Avevamo bisogno di questo risultato, per la mia squadra e per la Yamaha, per finire la stagione in maniera positiva, ma sfortunatamente ho fatto un errore. Ed è stato un vero peccato."

"La caduta è stata molto simile a quella in Malesia e anche questa volta non abbiamo capito molto bene cosa sia successo. Forse, alla fine, dobbiamo semplicemente prestare più attenzione, ma resta comunque la buona prestazione. Fino a quel momento mi ero anche divertito, perché oggi ero forte, e alla fine ho anche conservato il terzo posto in campionato, che è molto importante per noi."

  • shares
  • Mail