Moto2: fine del sodalizio Bulega - VR46?

Il team del Dottore non sembra più interessato al ragazzo delle meraviglie che "furono" tanto da aprire le porte a Mattia Pasini.

Moto2: fine del sodalizio Bulega - VR46?

Finisce "l'avventura" di Nicolò Bulega nel team VR46. Almeno così sembrerebbe stando a quanto riportato ieri dalla rosea gazzetta. Il team del Dottore non sembra più interessato al ragazzo delle meraviglie che "furono" tanto da aprire le porte a Mattia Pasini, rider ideale per affiancare Luca Marini nel team di Moto2.

Stagione sfortunata per Bulega. Nicolò che doveva essere il faro per il rookie Dennis Foggia, ha disputato una stagione da dimenticare costellata da errori, scarsa concentrazione, cadute e infortuni. L'ultimo, il più grave se vogliamo, l'incidente "casalingo" che ha impedito al giovane rider di belle speranze di affrontare il trittico asiatico, nonché la chiusura a Valencia.

Quattro gare importanti per cercare di costruire qualcosa e chiudere al meglio un 2018 da rivedere e ripensare. Ma altri due fattori potrebbero aver pesato su Nicolò, innanzitutto una mancanza di feeling con il proprio team e, soprattutto, la grande esposizione mediatica a cui l'alfiere del team VR46 è, da sempre, stato sottoposto: l'eterna promessa, la stella pronta a brillare.

Sempre secondo la Gazzetta il patron Giovanni Cuzari avrebbe già lanciato segnali di stima e di apertura al giovane pilota: "A me Nicolò piace tantissimo, sarebbe un’altra scommessa da vincere, come già nel 2017 con Marini". Un'eventuale cura Cuzari potrebbe rimettere in sesto il rider? Speriamo, Nicolò ha dimostrato di avere talento, deve ancora crescere e maturare, magari questa situazione potrebbe far scattare un qualcosa, chi lo sa...

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail