La polizia di Dubai avrà in dotazione le moto volanti di Hoversurf [Video]

La polizia di Dubai ha già iniziato l'addestramento con l'S3, l'hoverbike prodotto dall'azienda californiana Hoversurf: saranno una quarantina le "moto volanti" in dotazione

Il parco mezzi della Polizia di Dubai non ha certo bisogno di presentazioni: è cosa nota che le forze dell'ordine dell'emirato arabo abbiano in dotazione veicoli che farebbero impallidire la gran parte dei collezionisti di supercar. Si va dalla Porsche 918 Spyder alla BMW i8, dalla Lexus RC F alla McLaren 12C, arrivando fino alla velocissima (e costosissima) Bugatti Veyron: agli agenti della ricchissima città che si affaccia sul Golfo Persino non mancava proprio nulla per rincorrere i fuorilegge e incuriosire i turisti, ma anche questa volta all'ombra del Burj Khalifa sono riusciti a stupirci per l'ennesima volta.

La Polizia della metropoli araba, infatti, ha in programma di acquisire circa 30-40 esemplari dell'hoverbike S3, la moto volante progettata e venduta dall'azienda californiana Hoversurf. Proprio in questo periodo le forze pubblica sicurezza della città degli Emirati Arabi Uniti stanno infatti ricevendo il primo lotto di produzione dell'innovativo veicolo volante, su cui hanno una sorta di esclusiva in seguito ad un accordo con la casa madre risalente al 2017.

"Abbiamo due crew che stanno già addestrando gli operatori a pilotare l'hoverbike" ha dichiarato orgoglioso ai microfoni della CNN il rappresentante di Hoversurf Joseph Segura-Conn "e stiamo via via incrementando il numero di istruttori". I requisiti ideali per l'agente munito di moto volante? Essere in grado di guidare una moto e avere esperienza nel pilotaggio dei droni.

L'Hoversurf S3 è in vendita anche al pubblico civile per la non modica cifra di 150.000 $, al momento solo negli Stati Uniti: oltreoceano la moto volante di Hoversurf ha superato l'omologazione della Federal Aviation Administration ed è guidabile senza brevetto di volo.

  • shares
  • Mail