MotoGP: Tito Rabat salta anche Valencia. Ma ai test ci sarà

Lo spagnolo non prenderà parte all'ultima gara della stagione, ma ci sarà ai successivi test di Valencia: ancora ignoto il nome del pilota che lo sostituirà

Tito ci ha provato, tornando faticosamente in sella ben 74 giorni dopo il traumatico incidente di Silverstone. Purtroppo, però, le condizioni fisiche di Rabat hanno indotto lui e il Dottor Angel Charte a prendere una decisione difficile ma saggia: non correre a Valencia.

Era molta la voglia di prendere parte all'ultima gara della stagione, che si disputerà il prossimo 18 ottobre sul tracciato spagnolo, ma la decisione più opportuna è sembrata quella di non rischiare e presentarsi direttamente ai primi test del dopo-gara di Valencia. "Ho potuto constatare che in sella alla moto la gamba non è un problema, però ho visto anche che non sono al massimo della forma" ha dichiarato Rabat "Pertanto sarebbe molto pericoloso, per me e per gli altri piloti, correre a Valencia. Crediamo che questa sia la decisione migliore".

Come già anticipato, però, il portacolori del team Avintia Ducati parteciperà ai test del 20 e 21 novembre sul tracciato di Cheste: in quell'occasione potrà provare per la prima volta la Desmosedici GP18 che la casa di Borgo Panigale fornirà l'anno prossimo alla squadra spagnola.

Non si sa ancora, tuttavia, chi prenderà il posto dello spagnolo nell'ultima gara stagionale: anche la presenza di Jordi Torres, che lo ha sostituito negli ultimi round, è in forse in seguito all'operazione per l'infortunio subito in Malesia.

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
  • shares
  • +1
  • Mail