Moto3, Martin è Campione del Mondo: "Ringrazio tutti!

Primo posto nel GP di Malesia e trionfo iridato per lo spagnolo del team Gresini: "Vincere il mondiale vincendo la gara è una delle cose più belle in assoluto!"

Aggiudicandosi il GP di Malesia della classe Moto3 di questa mattina, il 20enne spagnolo Jorge Martin (Del Conca Gresini) ha finalmente vinto il titolo mondiale della 'classe cadetta' 2018 con una gara d’anticipo. La consacrazione definitiva del talento spagnolo è arrivata al culmine di una stagione davvero impressionante per lui, con numeri 'da record': 11 pole, 14 prime file, 9 podi complessivi di cui 7 vittorie.

Martin era approdato nel Team Del Conca Gresini nel 2017, annata nel quale aveva subito messo in mostra le sue doti "portando a casa" 8 podi e una vittoria. Quest'anno, il suo dominio sulla categoria è stato messo in dubbio principalmente dal brutto infortunio alla mano di Brno, che ha concesso al 'rivale' Marco Bezzecchi (Prustel GP) di rimanere in lizza per la corona fino all'appuntamento di oggi a Sepang.

Il neo-iridato della classe Moto3 ha così commentato il memorabile epilogo del suo weekend in Malesia:

“Mi è passata tutta la vita davanti. Io vengo da una famiglia umile ed è sempre stato difficile arrivare dove siamo ora. Quindi ringrazio tutti quelli che in questi anni mi hanno supportato, fatto crescere dalla “cuna de Campeones”, passando per la rookies e ovviamente il Team Gresini."

"Sinceramente ho visto questo titolo sfuggirmi di mano in Thailandia quando pensavo di non poter correre. Ci siamo riusciti e ringrazio davvero tutti, incluso i miei rivali. Vincere il mondiale vincendo la gara è una delle cose più belle in assoluto, grazie davvero a tutti".


Grande soddisfazione, naturalmente, anche da parte del boss della scuderia Fausto Gresini (2 volte iridato in 125 cc nei suoi giorni da pilota) che va ad aggiungere questo titolo alla bacheca del suo team insieme a quelli del compianto Dajijro Kato (2002) e di Toni Elias (2010). Queste le sue parole a fine giornata:

“Non mi aspettavo di vincere il Campionato qui. È stata una gara dura e vincere qui il mondiale ha un sapore doppio. Qui sette anni fa abbiamo perso Marco, e voglio dedicare a lui questo titolo."

"Siamo stati tutti bravissimi, Jorge, la squadra, tutti. Siamo Campioni del Mondo vincendo tutto, pole, vittorie, campionato dei team, campionato piloti… Insomma una stagione perfetta dove possiamo addirittura fare primo e secondo con Diggia”.

  • shares
  • Mail