SBK: Tom Sykes firma con SMR-BMW per il 2019

L'ex-iridato britannico sarà compagno di squadra di Reiterberger nel team di Shaun Muir, ufficialmente "supportato" dalla casa bavarese.

Dopo aver annunciato il passaggio da Aprilia a BMW, il team SMR (Shaun Muir Racing, quest'anno in pista con il nome "Milwaukee Aprilia") ha confermato l'ingaggio del 33enne britannico Tom Sykes per il Mondiale Superbike del prossimo anno.

L'ex-iridato 2013 - che lascerà il Kawasaki Racing Team a fine stagione, dopo 9 anni, per far spaz al neo-campione BSB Leon Haslam - ha così trovato posto in una delle squadre più attese del prossimo anno, che si dice riceverà un "notevole supporto" da parte del costruttore bavarese.

Sykes andrà quindi a completare la line-up del team raggiungendo il tedesco Markus Reiterberger, vincitore dell'ultimo campionato Superstock 1000 e da sempre pilota legato "a doppio filo" alle sorti di BMW.

I due dovrebbero essere in pista con la nuova S1000RR che sarà presentata al prossimo Salone EICMA di Milano, moto che viene indicata più come una "rivoluzione" che una "evoluzione" dell'attuale modello (rimasto sostanzialmente invariato dal 2009) ma sulla quale, per il momento, è possibile solo speculare in attesa del suo unveiling.

Associandosi con l'affidabile scuderia britannica, BMW si appresta quindi a tornare "in forze" nel Mondiale Superbike dopo l'esperienza durata 5 anni con il suo team ufficiale, terminata nel 2013, con il quale non era riuscita a portare al titolo la sua RR (anche se l'aveva "sfiorato" in due occasioni con Marco Melandri).

  • shares
  • Mail