Moto Enduro: ecco la Ducati Multistrada 1260 MY19

Per gli enduristi amanti del marchio Ducati buone notizie: la Multistrada MY19 porta con sé importanti novità sia al motore che alla ciclistica.



La Ducati Multistrada Enduro si evolve con il MY19 che porta in dote il nuovo motore Ducati Testastretta DVT (Desmodromic Variable Timing) da 1262 cc e importanti aggiornamenti nella ciclistica e all'elettronica, il tutto impreziosito da una nuova grafica.

Il motore Ducati Testastretta DVT della Multistrada Enduro MY19 è omologato Euro 4 e garantisce una buona coppia già ai bassi e ai medi regimi: l'85% della coppia massima è infatti disponibile già da 3.500 giri/minuto e rispetto al precedente modello a 5.500 giri la coppia è superiore del 17%.

A 4.000 giri/minuto, il regime di rotazione più tipico durante la guida, la Multistrada è regina della categoria Enduro in quanto a coppia.

Una serie di funzioni come i Riding Mode, il nuovo Ride by Wire che permette un'acceleratore più fluida e piacevole, e il DQS (Ducati Quick Shift) Up & Down, rendono la guida della nuova Multistrada MY19 più semplice e meno impegnativa anche per i piloti meno esperti.


A rendere la Multistrada adatta ai viaggi fuori strada più avventurosi aiutano anche le ruote da 19 pollici all'anteriore e da 17 al posteriore e le sospensioni elettroniche semi-attive Sachs con 185 mm di escursione (escursione identica per anteriore e posteriore).

Il serbatoio da 30 litri garantisce una autonomia che può arrivare a 450 chilometri.

Rivista, rispetto al modello precedente, anche l'ergonomia: sella, manubrio e centro di gravità sono abbassati rispetto alla versione 1200, mentre il setup delle sospensioni è stato aggiornato per una maggiore fruibilità nella guida in ogni condizione.

Importanti aggiornamenti anche nell'elettronica: la Ducati Multistrada MY19 è dotata della nuova piattaforma inerziale, la Inertial Measurement Unit (IMU) di Bosch a 6 assi, che viene utilizzata per gestire l'ABS Cornering, il sistema di Cornering Lights (DCL) e il Ducati Wheelie Control (DWC).

La IMU Bosch dialoga anche con il sistema di controllo delle sospensioni semi-attive Skyhook Suspension (DSS) Evolution, mentre il DWC e il DTC sono aggiustabili dal pilota su 8 livelli o disattivabili del tutto.

Altra dotazione elettronica di rilievo è il Vehicle Hold Control (VHC), che facilita le partenze in salita a pieno carico.
Per quanto riguarda invece la strumentazione e il quadro comandi la nuova Human Machine Interface (HMI) permette di gestire le principali funzioni e settaggi (compreso il Ducati Multimedia System - DMS) tramite un display TFT a colori da 5 pollici e i comandi al manubrio.

Il sistema DMS permette al pilota di connettere moto e smartphone via Bluetooth e di gestirne le funzionalità multimediali più importanti (ricezione telefonate, notifica sms, ascolto musica).

Per finire, la nuova Ducati Multistrada 1260 Enduro MY19 è dotata anche di cruise control e di sistema hands-free.

  • shares
  • +1
  • Mail