Salone di Colonia 2018: le novità di Triumph

All'edizione 2018 di Intermot, il costruttore motociclistico britannico presenta le rinnovate Triumph Street Twin e Street Scrambler.


Ad Intermot Salone di Colonia 2018, Triumph ha presentato la gamma Model Year 2019 dei modelli Street Twin e Street Scrambler, entrambe equipaggiate con il nuovo motore bicilindrico 900 High Torque Bonneville - raffreddato a liquido - da 65 CV di potenza e 80 Nm di coppia massima, più potente di oltre 10 CV rispetto alla precedente versione e disponibile anche nella declinazione depotenziata a 48 CV per i possessori di patente A2.

Il suddetto propulsore delle aggiornate Triumph Street Twin e Street Scrambler è dotato anche di nuovo coprivalvole in magnesio, nuovo albero a gomiti, contralberi alleggeriti, nuova e più leggera frizione a coppia assistita, nuovo coprifizione con masse ottimizzate e acceleratore Ride by Wire. Tra le altre caratteristiche delle nuove Triumph Street Twin e Street Scrambler figurano le pinze Brembo del freno a disco anteriore a quattro pistoncini, le nuove cartucce delle forcelle anteriori superiori, le nuove modalità di guida Road e Rain, i dispositivi ABS e Traction Control disinseribili, faro posteriore a led, immbiliser e presa di ricarica USB sotto la sella.


Nello specifico, la rinnovata Triumph Street Scrambler è riconoscibile per il manubrio ampio, le pedane inclinate in avanti, il cerchi anteriore da 19 pollici di diametro, gli pneumatici 'dual purpose' Metzeler Tourance e le forcelle anteriori maggiormente distanziate con protezioni in gomma, corsa da 120 millimetri e nuova piastra di supporto delle forcelle superiori, nonché per il parafango anteriore rivisto e le nuove staffe di sostegno del faro anteriore.

L'estetica della Triumph Street Scrambler è stata aggiornata con il nuovo logo, il nuovo design della strumentazione con elementi di colore Silver Traslucido e la nuova finitura della sella parzialmente in pelle. La gamma cromatica, invece, è composta dalle colorazioni Fusion White e Cranberry Red, affiancata dalla tinta bicolore Khaki Green e Matt Aluminum con la linea Jet Black. Sono previsti oltre 120 accessori 'custom', più il kit Urban Tracker completo di kit montaggio bauletto da 25 litri, silenziatore slip-on Vance & Hines, tappo olio nero con finitura CNC lavorata a stampo, manubrio nero, kit piastra portanumero, sella con nervature nere, kit manubrio dresser bar nero, griglia e cornice faro anteriore, parafango anteriore di alta qualità e kit paracoppa.


Per quanto riguarda la rinnovata Triumph Street Twin, le novità riguardano i cerchi multirazze in alluminio con elementi lavorati a stampo, il nuovo logo, la strumentazione ridisegnata, l'imbottitura della sella con lo spessore incrementato di dieci millimetri e la struttura a due materiali, il faro anteriore con elementi lavorati a stampo e la staffa in alluminio spazzolato, oltre alla gamma cromatica composta dalle tinte Matt Ironstone, Korosi Red e Jet Black. Nella lista degli optional, inoltre, figura il sistema TPMS che monitora la pressione degli pneumatici. Infine, sono previsti oltre 140 accessori 'custom', più i kit Urban Ride (con sella bench trapuntata marrone, kit coppa dell'olio nera, kit eliminazione fender, tappo olio nero lavorato a stampo, copri aspiratori neri, bauletto nero in cotone cerato e indicatori di direzione con LED) e Café Custom (con sospensioni posteriori Fox, silenziatori slip-on Vance & Hines, kit eliminazinoe fender posteriore, indicatori di direzione con LED, tappo olio nero lavorato a stampo e copri aspiratori neri).

  • shares
  • +1
  • Mail