GoVolt: il servizio di scooter sharing elettrico sbarca a Milano

Basta scaricare l'app GoVolt, registrarsi, localizzare lo scooter, sbloccarlo (senza utilizzare alcun tipo di chiave) ed il gioco è fatto! Un servizio smart per una città più green.

Milano non vi sembra già abbastanza elettrizzante come città? Manca qualcosa, vero? Un servizio di scooter-sharing, magari ecologico? Non renderebbe Milano una città migliore? Più smart?

Nella nostra mente, abbiamo pensato che queste siano state le domande che Giuliano Blei, giovane imprenditore milanese laureato alla Southern Methodist University di Dallas e capo di GoVolt, ha posto a se stesso. La risposta? La vedrete dal 1° ottobre con la nuova flotta di scooter elettrici che conquisterà il capoluogo lombardo.

Ma come nasce realmente l'idea? Tutto parte da un viaggio a Berlino: il giovane imprenditore ha avuto l'opportunità di provare un servizio analogo nella capitale tedesca e, così, l'illuminazione! Un servizio di scooter sharing elettrico porterebbe il cittadino milanese a risparmiare tempo e denaro e, a beneficiarne, sarebbe anche l'ambiente. Una volta accesa la lampadina, il 27enne Giuliano Blei, e il socio Istvan Szentkereszty, hanno condotto una accuratissima indagine di mercato fra Milano, Roma e Lugano, raccogliendo i dati necessari: tutto per dare vita e senso a GoVolt. Lavoro immediatamente ripagato: già nel 2017, GoVolt, ha partecipato al bando FabriQ 3 del Comune di Milano insieme ad altre 60 start up, ottenendo un contributo da 13.000 euro a fondo perduto. Il resto lo hanno fatto alcuni investitori: a Gennaio 2018 l'impresa può partire!

I 150 scooter che faranno parte della flotta già da ottobre 2018 sono agili e silenziosi, prodotti dalla società ME Scooter in due diversi colori, verde e nero, e realizzati in SMC, un materiale utilizzato per la prima volta su uno scooter, resistente quanto l'acciaio ma molto più leggero. Gli scooter hanno un'autonomia di 80 km e consentono di affrontare agilmente pavè, buche e anche le rotaie del tram, grazie alla ruote larghe.

Vi state chiedendo come funziona il servizio? Basta scaricare l'app GoVolt, registrarsi inserendo i dati personali, carta di credito e patente, localizzare lo scooter più vicino, prenotarlo e poi sbloccarlo. Senza utilizzare nessuna chiave. Semplice, no? I costi del servizio sono veramente irrisori: 20 centesimi al minuto che possono diminuire ulteriormente utilizzando pacchetti e promozioni varie.

  • shares
  • Mail