Rossi ad Aragon: "Vogliamo lottare per il podio"

Il fuoriclasse pesarese, ancora a secco di vittorie nel 2018, è pronto al round spagnolo della MotoGP "Sarà un altro GP piuttosto intenso..."

Dopo l'opaco 7° posto nel GP di San Marino e della Riviera di Rimini, Valentino Rossi (Movistar Yamaha) ha perso il secondo posto nel Mondiale MotoGP a vantaggio del vincitore di giornata Andrea Dovizioso (Ducati Team), ma il pesarese della Yamaha resta a soli 3 punti in graduatoria dal forlivese della Ducati.

Il "Dottore" è però consapevole che, in questo momento, il "Dovi" e la sua Desmosedici GP formano un binomio ben più competitivo rispetto a lui e alla sua Yamaha YZR-M1, come dimostrato dal fatto che Dovizioso ha vinto 3 gare quest'anno contro le sue 0 (un ancora più impietoso 6-0 il confronto tra Ducati e Yamaha).

Il GP di Aragon di questo fine settimana (clicca qui per orari e copertura televisiva) si presenta quindi ancora una volta com un appuntamento "difficile" per il 9-volte iridato, per altro su una pista (introdotta nel calendario iridato nel 2010) dove non ha mai vinto:

"Ci aspetta un altro Gran Premio piuttosto intenso. Il circuito di Aragon non è certamente uno dei miei preferiti, ma faremo tutto il possibile per fare bene. Ancora una volta, come sempre, cercheremo di fare del nostro meglio."

Il test svolto a fine Agosto sullo stesso MotorLand Aragón, in questo senso, potrebbe aiutare Rossi a trovare rapidamente "il bandolo della matassa" nel set-up della sua moto, operazione che non sempre gli è riuscita negli ultimi round:

"Abbiamo fatto un test recentemente ad Aragon e quindi useremo tutti i dati a nostri disposizione per migliorare le nostre prestazioni durante il fine settimana."

"Vogliamo lottare per il podio e sarà quindi importante lavorare bene sin dal primo giorno, perché il nostro obiettivo è quello di tornare di nuovo nella Top 3."

  • shares
  • Mail