SBK: Hyundai nuovo partner tecnico

Cambio della guardia in vista in casa SBK. Seat verrà congedata con onore alla fine del 2018 in favore di Hyundai e del giovane brand N.

Cambio della guardia in vista in casa SBK. Seat verrà congedata con onore alla fine del 2018 in favore di Hyundai e del giovane brand N. La casa coreana infatti è stata designata a prendere il posto della Seat Leon Cupra 300 dopo "soli" due anni di servizio. La sostituta sarà la nuova i30 N, un bolide equipaggiato da un motore 2 litri turbo benzina da 254 cv, per una durata di tre stagioni nel MOTUL FIM Superbike World Championship.

Un brand giovane per i giovani, basti pensare che l'azienda coreana, nata nel 1967 nella Corea del Sud, nel volgere di pochi decenni, da piccola fabbrica nazionale, è riuscita a crescere fino a diventare la grande multinazionale che oggi tutti noi conosciamo. Impegnata nel settore Motorsport e nei Rally, siglando la partnership con Dorna per il campionato Superbike, Hyundai si dedicherà al mondo delle due ruote nell'ambito della sicurezza in pista. Rispettando ed onorando il DNA sportivo del campionato con la serie Hyundai N.

Entusiasmo che trapela da entrambe le parti in causa: Thomas Schemera, Vice Presidente Esecutivo e a Capo del Divisione Sportiva Hyundai, si dice eccitato per questa partnership che rispecchia appieno lo spirito SBK e Hyundai N: espressione di sportività e performance per moto derivate di serie e massimo piacere di guida in pista e su strada per la i30 N.

Una comunione di obiettivi che viene ribadita anche da Marc Surina, Direttore Commerciale e Marketing WorldSBK, il quale sostiene che da una collaborazione come questa vi sarà una crescita per entrambi i brand, che condividono la passione per le corse, il piacere e le prestazioni. Declinando il concetto dalle due alle quattro ruote. E da domani la WorldSBK approda a Portimao

Di Luca Protti

  • shares
  • Mail