Troy Corser, spettacolo a Goodwood con una BMW del 1936 [Video]

Il Coccodrillo australiano, uomo immagine e istruttore per BMW Motorrad, è tornato a dare spettacolo su una vecchia R5SS al Goodwood Revival

Sono passati 7 anni dal suo ritiro dalle corse, ma la passione e il manico non sembrano essere svaniti nemmeno un po'. E, diciamocelo, anche un pizzico di follia: a quasi 47 anni Troy Corser, 2 Mondiali Superbike in bacheca, sembra divertirsi ancora come un ragazzino. Mettetelo su qualsiasi mezzo a due ruote: che sia una superbike all'ultimo grido o una vecchia moto da corsa d'anteguerra, lui lo porterà al limite.

In questo senso, per il Coccodrillo australiano, il Goodwood Revival è una specie di parco giochi a cielo aperto: il due volte iridato SBK è ormai un'istituzione all'evento d'Oltremanica, occasione che il buon Troy coglie al volo per dare spettacolo e far divertire i fans.

Vederlo in azione a tutta birra su vecchie BMW da corsa non è certo una novità, e puntualmente anche quest'anno il funambolo di Wollongong non ha lesinato con il polso destro: al Revival, tenutosi nel week end appena trascorso, Corser è tornato in sella a una BMW R5SS, una racer del 1936 equipaggiata con un bicilindrico boxer da 494 cc.

Sovralimentata con un compressore volumetrico e capace di 160 km/h di velocità di punta, la "vecchietta" è stata strapazzata senza pietà dall'asso australiano, mostrando però di portare benissimo i suoi 82 anni. Fatta eccezione per un... "filino" di chattering, che però non ha impedito a Troy di dare il gas a piene mani.

  • shares
  • +1
  • Mail