Misano, Dalla Porta: "Vittoria sudata e meritata!"

Il talento toscano del team Leopard Racing centra la 1a affermazione iridata nel GP di San Marino: "Dentro il casco ho urlato tanto!"

Giornata memorabile, quella di ieri, per Lorenzo Dalla Porta (Leopard Racing), finalmente trionfatore in una gara iridata grazie allo sprint vincente che gli ha permesso di aggiudicarsi il GP di San Marino e della Riviera di Rimini della classe Moto3.

Dopo una gara passata costantemente nel quintetto di testa - assieme agli alfieri del team Del Conca Gresini Jorge Martin e Fabio Di Giannantonio, a Gabriel Rodrigo (RBA BOE Skull Rider) e a Marco Bezzecchi (Pruestel GP), poi uscito di scena al penultimo giro - Dalla Porta ha trovato sul rettilineo finale il guizzo giusto per transitare sul traguardo davanti al nuovo leader del Mondiale Martin e al connazionale Di Giannantonio, che lo hanno accompagnato sul podio di Misano Adriatico.

Ovviamente grande la soddisfazione nel box del 21enne toscano, che giusto alla vigilia dell'appuntamento in riva all'Adriatico aveva incassato la conferma del Team Leopard Racing per il 2019. Queste le sue prime parole dopo il tanto atteso, primo successo personale:

"Sto vivendo una grande emozione: qui a Misano, nel weekend della conferma con Leopard Racing! Volevo fare bene davanti al pubblico di casa; sono partito bene e ho cercato di tenere il mio ritmo."

"Eravamo in 5 nel gruppo di testa, ma mi sentivo molto forte e sapevo di avere qualcosa in più nei curvoni veloci. Quando Diggia mi ha passato, ho mollato i freni e mi si è chiuso il davanti, ma sono riuscito ad aprire il gas prima di lui."

La prima vittoria iridata in carriera è sempre un momento indimenticabile per un pilota, e anche il talento di Prato ha voluto assaporare fino in fondo la gioia per questo grande risultato:

"E’ la mia prima vittoria, sudata e meritata, anche per tutti i sacrifici che ho fatto. E’ la mia 48a gara nel mondiale, come il numero della mia moto e l’anno di nascita di mia nonna: un segno del destino!"

"Dopo il traguardo ci ho messo tanto a ritornare, dentro il casco ho urlato tanto e ho sentito l’affetto del pubblico. Ringrazio la mia famiglia, i miei tifosi e tutto il team, oggi la moto era fantastica!”

  • shares
  • Mail