GP Misano, Rossi 8° nelle FP2: "C'è ancora molto da lavorare"

Disastroso 15° nella FP1, il Dottore si è vistosamente migliorato nella seconda sessione di prove libere: Valentino ha chiuso il venerdì in ottava piazza, con un ritardo di sei decimi dalla vetta

Dopo le polemiche di ieri in conferenza stampa, oggi a Misano si è cominciato a fare sul serio: i due acerrimi rivali coinvolti nella tanto discussa (e mancata) stretta di mano, però, non hanno brillato nelle prime due sessioni di libere.

Marc Marquez, vincitore sul Marco Simoncelli proprio lo scorso anno, ha stampato il 5° crono di giornata dopo essersi ritrovato in 13^ piazza nella FP1; Valentino Rossi, dal canto suo, ha chiuso le prime libere in 15^ posizione per poi rimontare nelle FP2 fino all'8° posto.

"Sono nei primi dieci e questo è molto importante, ma anche anche il tempo sul giro non è male" ha dichiarato il Dottore, che sul tracciato romagnolo aveva provato durante i test di agosto "Siamo riusciti a migliorare il feeling rispetto ai test perché abbiamo usato un setting diverso con il quale mi trovo meglio soprattutto nella parte veloce".

Tuttavia, com'è giusto che sia, un'ottava piazza non può certo bastare a un Campione come Valentino, che sulla sua pista di casa vuole comprensibilmente portare a casa un buon risultato: "C’è ancora tanto da lavorare, soprattutto con il settaggio dell’elettronica. In frenata sono in difficoltà" ha concluso il pesarese "Abbiamo provato delle gomme diverse e pensavamo che la dura fosse la gomma per la gara, ma la pista ha poco grip e quindi lavoreremo sulle altre opzioni".

  • shares
  • Mail