Marc Marquez: "I fischi? Non mi danno fastidio"

"La pace con Vale? C'eravamo quasi, ma in Argentina ho fatto un errore..."

Gran Premio di San Marino vuol dire giallo, tanto giallo sulle tribune. E un supporto incontrastato per l'idolo locale, Valentino Rossi, che a Misano è il vero e proprio padrone di casa: un tifo, però, che alle volte ha preso forme poco edificanti, soprattutto dopo l'esplosione dell'accesissima rivalità tra il Dottore e Marc Marquez.

Il Campione spagnolo, che l'anno scorso aveva trionfato sul circuito Marco Simoncelli nonostante gli insulti, gli striscioni e i molti fischi rivolti al suo indirizzo, è tornato sul delicato argomento senza però mostrarsi particolarmente intimidito da degli atteggiamenti che, nel 2017, avevano costretto il Fan Club di Valentino a prendere ufficialmente le distanze.

In un'intervista andata in onda su TV8, il canale "in chiaro" di Sky, il fenomeno di Cervera ha sostanzialmente ribadito quanto già affermato da Andrea Dovizioso solo qualche settimana fa: "I fischi non mi danno fastidio, ma non mi piacciono… a me piace il calcio e tifo il Barcellona, ma se la mia squadra gioca contro il Real Madrid e loro giocano meglio, beh, hanno giocato meglio e basta. Noi per di più, corriamo in pista a 300 all'ora...".

"Personalmente" ha tagliato corto Marquez "ho sempre chiesto al mio fan club di rispettare tutti i piloti e tutti i tifosi, di qualunque colore siano".

E il rapporto con Rossi? Dopo il chiacchieratissimo finale del Campionato 2015, nei due anni seguenti le acque si erano un po' calmate, ma i fatti del Gran Premio di Rio Hondo 2018 hanno riaperto una ferita non ancora del tutto rimarginata.

"Io con Valentino non ho nessun problema" ha spiegato lo spagnolo "Prima dell’Argentina era tornato tutto abbastanza calmo, ma IO ho fatto un errore, IO ho sbagliato… e sono stato penalizzato, ho preso zero punti. La sfortuna ha voluto che sia successo con Valentino: e visto che ho sbagliato, sono andato nel suo box a chiedere scusa, si fa così".

  • shares
  • Mail