ELF CIV 2018: a Misano il ritorno di Pirro e la conferma di Zannoni

Il 4º round del Campionato ELF CIV 2018 ha visto un ritorno in grande stile di Michele Pirro e la solita lotta serrata in Moto3 con il trionfo di Kevin Zannoni

civ-michele-pirro.jpg

Il ritorno alla vittoria di Michele Pirro, la conferma di Kevin Zannoni e ospiti di livello mondiale. Tutto questo nel 4° round dell’ELF CIV al Misano World Circuit.

Un kevin Zannoni che, in Moto3, ha dovuto fare gli straordinari per mettere dietro tutti i suoi avversari che nel corso del fine settimana sono anche cresciuti, con il gruppo di testa che girava a ritmi quasi "mondiali". Subito dietro il portacolori TM Racing Factory 3570 MTA ecco Nicola Carraro (Minimoto Portomaggiore), sempre sul pezzo fino all'ultimo giro e autore del best lap. Primo podio per Lorenzo Bartalesi, pilota RMU VR46 Riders Academy all'esordio nella categoria. Al comando della classifica generale rimane quindi Kevin Zannoni con 155 punti seguito da Nicholas Spinelli a 114 e Carraro a 108.

civ_2018_moto3.jpg

In Premoto3 125 2T doppietta per Filippo Bianchi su Honda davanti a Mirko Gennai e Jacopo Hosciuc mentre, nella categoria 250 4t a trionfare è stato Colin Veijer, squalificato successivamente per irregolarità tecnica. Vittoria quindi ad Alessandro Motosi (Full Moto Squadra Corse RMU) seguito da Matteo Boncinelli (RMU VR46 Riders Academy) e Davide Cangelosi (3570 MTA).

Dicevamo del ritorno alla vittoria di Michele Pirro, alfiere del team Ducati Barni Racing e tester Ducati in MotoGP. Dopo i problemi accusati negli ultimi appuntamenti, è riuscito a rifarsi sfruttando a lungo la strada aperta da Lorenzo Zanetti e trovando il momento migliore per passare al comando e rimanerci. Zanetti che ci ha tenuto fino all'ultimo momento e che alla fine ha tagliando il traguardo in seconda posizione, arrendendosi al ritmo imposto dal pugliese, campione in carica. Ancora terzo Roberto Tamburini su BMW, wild card all’ELF CIV. Riprende così il comando della classifica generale Michele Pirro con 145 punti. Seguono Ferrari a 142 e Zanetti con 139.

  • shares
  • Mail