Valentino Rossi: "15 anni fa era tutto più romantico"

Valentino Rossi è l'unico pilota in griglia ad aver visto la fine delle 500 a due tempi e la nascita delle MotoGP a 4T: cos'è cambiato da allora?

rossi_honda_2002-2003-5.jpg

Valentino Rossi non è solo l'unico pilota in griglia ad aver guidato le vecchie 500 a due tempi, ma anche uno dei pochi -assieme al ritirando Dani Pedrosa- ad aver pilotato le prime MotoGP da 990cc.

Da ben 18 anni nella Classe Regina, il pesarese ha guidato moto molto differenti tra loro e superato diversi "cicli" tecnici e sportivi: chi meglio di lui può esprimere un parere su come è cambiata la Top Class negli ultimi tre lustri?

La gara di Assen ha dimostrato ancora una volta la competitività estrema di questa MotoGP: si sono contati più di 170 sorpassi, in una gara che ha visto ben 5 piloti in testa e che si è chiusa con la Top 15 più ravvicinata della storia della massima serie.

"Una delle più grandi differenze rispetto a 15 anni fa è che siamo tutti vicinissimi, specialmente nelle prove" ha dichiarato Rossi ai microfoni di Crash.net "Il livello di professionalità è cresciuto enormemente... ora i team, ma soprattutto i piloti, devono lavorare sui minimi dettagli. Devi cercare di imparare, di capire ogni curva, ogni frenata".

rossi_honda_2002-2003-1.jpg

"15 anni fa era più romantico" ha proseguito Valentino "Guidavi la tua moto, avevi le tue sensazioni...ora non è così, ora devi lavorare molto di più. Forse è un po' più noioso! Questa è certamente una delle differenze più grandi, ma è una cosa buona per il campionato".

"Per quanto mi riguarda sono sempre stato molto fortunato nel corso della mia carriera" ha poi concluso parlando del suo rapporto con i fan e del vastissimo pubblico che lo segue in ogni circuito del Mondo "ho sempre ricevuto un grande supporto anche fuori dall'Italia. Credo sia dovuto in gran parte ai miei risultati, a 20 di corse al top... molta gente è cresciuta con me, guardandomi in TV. Siamo cresciuti insieme!".

rossi_honda_2002-2003-4.jpg

  • shares
  • Mail