Melandri: "Il rinnovo con Ducati? Chaz ha la priorità"

Il team di Borgo Panigale per il 2019 non è ancora definito: Davies e Melandri trattano per il rinnovo

2017-ducati-melandri-portimao-7.jpg

La griglia del 2019 per la MotoGP è ormai quasi del tutto definita, ma in Superbike sono ancora molti i tasselli che devono andare al proprio posto in vista della prossima stagione. Se prendiamo in considerazione i due team di punta, Kawasaki e Ducati, il rinnovo di Jonathan Rea rappresenta il solo punto fermo: il suo compagno di squadra, Tom Sykes, ha deciso di andarsene dal team in verde ed è in cerca di una sella, e nemmeno a Borgo Panigale nulla è certo riguardo alla line up di piloti per la prossima stagione.

Chaz Davies e Marco Melandri, infatti, non hanno ancora firmato con il team Aruba: "Stiamo valutando la situazione" ha dichiarato il ravennate, reduce dalla World Ducati Week "Prima bisogna definire la situazione di Chaz e poi sarà il mio turno".

Proprio per il gallese, infatti, provare la nuova V4 prima di firmare sembra essere una priorità, ma Ducati non è sembrata intenzionata a concedere alcun test prima del rinnovo... almeno fino ad ora. Stando alle parole di Melandri, infatti, a Bologna sembrano aver aperto a questa possibilità: "Presto faremo un test con la nuova quattro cilindri e vedremo. Mi piacerebbe andarmene in vacanza con delle certezze sul mio futuro".

Non sarà una trattativa facile, visto che alcuni tra i piloti appiedati della MotoGP stanno guardando con grande interesse al Mondiale delle derivate: tra questi ci sono soprattutto Scott Redding e Alvaro Bautista, la cui disponibilità "sulla piazza" potrebbe complicare non poco il rinnovo la trattativa dei due Ducatisti.

melandri.jpg

  • shares
  • Mail