Red Bull Epic Rise 2018: il racconto della gara pazza!

Tanta pazzia e "ignoranza" con ospiti d'eccezione: Herbert Ballerina, Irene Saderini e Andrea Pirillo al Red Bull Epic Rise 2018. Ecco il nostro racconto di questa folle gara!


Erano in 70 gli iscritti al Red Bull Epic Rise 2018. 70 mad-riders che hanno osato affrontare i 50 metri in salita del "Pic del Truna" di Clusone, in sella ai loro storici motorini super-truccati dei quali - sinceramente - risulta ormai difficile riconoscerne marca e modello!

A rendere il tutto più epico e difficoltoso per i partecipanti, un improvviso acquazzone che ha reso la scalata quasi impossibile. Gli assistenti hanno dato il tutto per tutto per aiutare i piloti a raggiungere la vetta, compreso lo spargere segatura sul tracciato per asciugare il fondo molto viscido.

La massima altezza raggiunta è di 33 mt, impresa compiuta da Paolo Cattaneo che ha gareggiato nella sezione "Proto", ovvero motorini creati ex novo artigianalmente, con cilindrata massima consentita di 100cc. Alle sue spalle Alex Grumelli (30 mt) e Riccardo Salvi con 27,5 metri.

La categoria "Truccati", quindi monocilindrici a frizione automatica con telaio originale e cilindrata massima di 75cc, ha visto trionfare Danilo Cavatorta che ha raggiunto i 29 metri, seguito da Mattia Pavani (27 metri) e Davide Gasparini (24 metri).

Nella classe "Stock", mezzi con telaio e ciclistica autentici, monocilindrici e a frizione automatica (non oltre 65cc), ha ottenuto la migliore prestazione Peter Reinhold Ostani con 13 metri. Alle sue spalle, con 11,7 metri, Flavio Carato, vincitore anche del titolo di “Epic Moped” assegnato dalla giuria per la stravaganza dell’abbigliamento e del bolide. Terzo, Luca Mamone con 11 metri.

Tutti i vincitori hanno portato a casa preziosi premi messi in palio da Polini. Francesca Cavatorta ha portato a casa il riconoscimento “Prima Ragazza” per il migliore risultato femminile.

Cotanto folklore non poteva non essere accompagnato da ospiti e giudici d'eccezione che hanno partecipato alla gara anche attivamente. Prima fra tutti, la giornalista e presentatrice Irene Saderini, che ha affrontato la salita in sella ad un Ciao rosa. A supportarla nella sua stravagante impresa, l'attore e comico Luigi Luciano in arte Herbert Ballerina, e lo youtuber Andrea Pirillo.

  • shares
  • Mail