Max Biaggi: "A Brands Hatch obiettivo podio"

Max Biaggi Alstare Suzuki Corona Extra

Ultima trasferta per il circus della World Superbike prima della meritata pausa estiva. Si va a Brands Hatch (Inghilterra), Kent, a sud di Londra e a 50 Km dall'aeroporto di Gatwick, per chi volesse essere presente al decimo appuntamento della stagione.
Dopo la doppia sfida di Brno, nella quale la coppia Biaggi-Toseland ha dimostrato di essere in grande forma in questo finale di campionato, i piloti delle derivate di serie si sfidano su di una pista impegnativa, in cui il coraggio e la conoscenza del tracciato possono davvero fare la differenza.
Per Max Biaggi, pilota di punta del team Alstare Suzuki Corona Extra, si tratta di un nuovo circuito da imparare, ma si sa, le sfide sono nel DNA del Corsaro: "E’ vero che non ho mai corso qui ma ne sono fatto un’idea vedendo le gare in televisione e so che si tratta di una pista molto differente dal solito.
Il pubblico è talmente vicino che mi hanno detto che si può sentire il loro incitamento! So che la pista ha curve infide, con approcci ciechi e la conoscenza di questi punti è fondamentale; ma è anche vero che di solito riesco ad imparare in fretta i tracciati e credo di poter fare bene, tanto più se avremo trovato un buon set up in ottica gara.
D’altra parte quando le luci si spengono al via siamo tutti nella stessa situazione e la gara è il momento che mi piace di più. Non so come andrà ma come sempre cercherò di dare il meglio di me stesso e l’obiettivo è naturalmente il podio".

Molto carico il giapponese Yukio Kagayama dopo la splendida affermazione nella storica 8 ore di Suzuka: "Da Misano le cose sono migliorate ed ora il mio feeling con la moto è molto buono e riesco a capire in fretta il limite. La mia vittoria alla 8 Ore di Suzuka è stata un’emozione fortissima ed è una cosa che ricorderò per il resto della mia vita.
Ora però bisogna tornare a concentrarsi sul mondiale e su Brands Hatch. La pista non è facile e più vi corri più la impari. Lo scorso anno i miei risultati qui sono stati solo discreti e quest’anno mi auguro finalmente di salire sul podio. Non sarà facile ma darò il 100% per riuscirci”.

Inutile sottolineare come in Gran Bretagna l'appuntamento di Brands Hatch con la World Superbike sia assolutamente da non perdere per tutti gli appassionati: 100.000 i presenti che la scorsa stagione che ammirato le gesta di Troy Bayliss e di Noriyuki Haga.
Pronti per una nuova entusiasmante battaglia?

via | Alstare.net

  • shares
  • Mail
101 commenti Aggiorna
Ordina: