MV Agusta Turismo Veloce 800 Lusso SCS: primo contatto

Destinata a tutti, ma compresa solo da coloro che, per imperitura passione, amano le sfide quotidiane.

Di Fabio Fasola


Possedere una MV Agusta non significa avere una moto qualsiasi, significa guidare un’oggetto dotato di uno charme particolare. Indossare un Panerai non significa avere un orologio qualsiasi, significa avere un oggetto che, indipendentemente dalla sua precisione, sta bene al polso, una vera icona decorativa.

Ecco a tal proposito anche l’MV assimila in sé questo concetto: non la si guida la si indossa. Ti fa sentire veramente “sopra” le parti. Ho colto l’invito rivoltomi da Motoblog per provare la MV Agusta Turismo Veloce 800 Lusso SCS con orgoglio, sapendo che avrei messo le mani sul marchio che ha fatto la storia del motociclismo e che rappresenta una vera eccellenza del Made in Italy.

MV Agusta Turismo Veloce 800 Lusso SCS: come è fatta


La linea aggressiva e atletica ti fa subito intuire che questa Turismo Veloce, oltre che ad essere una moto touring, ha anche un cuore da sportiva. Ad osservarla bene all’anteriore sembra di intravvedere le sorelle Williams pronte ai blocchi di partenza dei 100 metri. Spalle e fianchi sulla stessa linea ed un corpo che sfodera una muscolatura esplosiva. In questo caso le spalle ed i fianchi sono rappresentati dal manubrio ed i bauletti. Dove passa il manubrio passano anche i bauletti, un must per essere agili nel traffico.

Quel rosso che si vede pulsare sulla parte destra del carter è l’anima di questo progetto: la frizione Rekluse appositamente studiata per questo tipo di moto. La Rekluse, già nota negli ambienti del fuoristrada, è entrata per la prima volta nel mondo stradale rendendo più facile ed agile la guida di questa 800 cc. Ti permette di cambiare e scalare senza usare la frizione, di partire da fermo come se fosse un cambio automatico, cosa da non poco ed è dotata di una sorta di antisaltellamento nelle staccate al limite. Insomma ti fa sentire forte anche quando in realtà non lo sei ancora, non facendoti stancare per il continuo uso della frizione. Nel caso non si possa fare a meno della sfrizionata, lei è li, pronta per essere utilizzata.

Partendo da fermo puoi accelerare a due mani senza il benché minimo problema, riesce a leggere perfettamente ciò che tu desideri grazie a sofisticati componenti elettroniche, informazioni che vengono trasmesse direttamente alla forza motrice della ruota posteriore. In sella ci si sente a proprio agio e, per quelli non molto alti, permette di cucirti addosso la posizione ideale per farti divertire e rendere la moto completamente maneggevole. Ciò significa che la distanza manubrio - sella - pedane rispecchia perfettamente la geometria facendo lavorare la schiena in asse con il centro della moto. Insomma una maneggevolezza da Pit Bike con tutte le caratteristiche di una gran turismo.

Si tocca facilmente a terra ed i 195 kg è come non sentirli. L’ergonomia della sella e la conformazione del serbatoio ti rendono sicuro anche da fermo trovando nel piede un amico fedele che ti dona quella sicurezza necessaria negli stop immediati e non solo. Il sellino del passeggero ha quel giusto spazio in cui quest'ultimo riesce a stare sicuramente comodo. I bauletti non possono essere più annoverati come la scusa per lasciare a casa la dolce metà dicendole: “Cara non c’e neanche lo spazio per la pochette”. Sono talmente capienti che anche l'oggetto più ingombrante, lei, riuscirebbe a collocarlo.

Una volta in moto il sound è quello vero di una moto da Superbike ed il motore sembra invitarti a sfidarla chiedendoti con insistenza di mapparla per farti vedere di cosa è capace, in qualsiasi tipo di situazione. L’elettronica non ha confini ed in effetti, neanche le mappature oramai... Puoi mappare il motore, le sospensioni, decidere di togliere o lasciare l’ABS e perché no, anche le condizioni climatiche. Addirittura tramite Bluetooth puoi collegarti con il tuo telefonino e scaricare tutti i dati del tuo viaggio: tragitto, velocità, tempi di percorrenza.

Queste le mappature disponibili: rain, touring, sport, custom. Possono essere addirittura settate con: sensitive gas (normal, rain e sport), motore rain o sport, freno motore rain o sport, responso del motore lento o veloce, giri motore normali o sport.

Il motore, un 800 cc con cilindri fronte marce da 110 HP, la cilindrata che sta facendo breccia nelle migliori case motociclistiche. In effetti l’800 ti fa sentire agile sulla moto pur avendo delle prestazioni oneste anche nei viaggi di una certa caratura. Le masse volaniche ridotte rendono la moto agile nel misto, l’ideale anche per districarsi all’interno della giungla cittadina, non dimenticando quello 0/100 Km/h in 3,5 secondi.

MV Agusta Turismo Veloce 800 Lusso SCS: come va


L’ho trovata maneggevole sia in città che nel fuor porta, adattandosi perfettamente a quello stile di guida che ti fa sentire un vero “pilota eclettico“. Nelle strade di montagna, dove tra un tornante e l’altro non mancano anche le curve chiuse, ti permette di entrare bene facendoti percorrere il raggio come un compasso di altri tempi. Sulle strade a lunga percorrenza si lascia guidare con estrema maneggevolezza.

L’uso della Rekluse ti fa dimenticare la frizione lasciando nel dimenticatoio il classico pensiero volto a ricordare quale marcia è inserita. Puoi partire tranquillamente da fermo sia in prima che in seconda, dalla terza in poi il motore ti guarda e dice: ”Non sono onnipotente anch'io ho bisogno dei miei spazi ma, tranquillo stai “sciallo", soddisfo immediatamente le tue richieste”.

La nuova MV Agusta Turismo Veloce 800 Lusso SCS è disponibile nelle colorazioni rosso fuoco, grigio scuro metallizzato opaco o bianco perlato, il tutto ad un prezzo di euro 21.740 euro chiavi in mano.

Concluderei definendola un destriero alato dal cuore meccanico da cavalcare con impeto per poterla domare. Destinata a tutti, ma compresa solo da coloro che, per imperitura passione, amano le sfide quotidiane spingendosi con titanismo sempre verso l’infinito. Ah dimenticavo: occhio a domarla con i pantaloncini corti, il calore che sale potrebbe fare il resto, ma come resistere al suo invito sensuale a guidarla? Come non acconsentire alle sue richieste? Caro centauro, sali e prova questo nuovo Pegaso e resterai affascinato dalle sue virtus!

Da Fabio e’ tutto…

mv-agusta-turismo-veloce-lusso-scs-5.jpg

  • shares
  • +1
  • Mail