Dani Pedrosa e Honda HRC: fine del sodalizio

Finisce dopo 18 anni il rapporto tra la casa giapponese e il rider spagnolo.

2018-motogp-mugello-qualifying-21.jpg


Con un comunicato ufficiale rilasciato poche ore fa, HRC suggella il divorzio dal rider spagnolo Dani Pedrosa. Dopo ben 18 anni passati insieme nelle tre classi del Motomondiale si interromperà per sempre la collaborazione alla fine della stagione 2018.

Un titolo in 125 cc e due in 250 cc. Dal 2006 nella classe regina lo spagnolo ha conquistato 31 vittorie arrivando secondo nel campionato MotoGP per tre volte. Personaggio umile e gran lavoratore, Dani negli anni ha fornito molte informazioni e molti feedback per lo sviluppo delle moto, nonché il pieno supporto in pista.

Si aprono ora diversi scenari possibili. Sarà Lorenzo a prendere il posto del Camomillo come alcuni paventano? Sponsor e piloti spagnoli? Oppure Lorenzo sceglierà di tornare in sella ad una M1 sotto l'egida Petronas? Un avanzamento di Crutchlow finalmente a bordo di una moto ufficiale?

Oppure sarà il campione del mondo della Superbike Jonathan Rea come si vocifera da un po'? C'è chi dice che si aggirava al Mugello questo weekend proprio per sondare il terreno... Staremo a vedere. Ma in tutto questo, che fine farà Dani Pedrosa? Ci sarà un'altra sella disponibile per lui in MotoGP oppure passerà in Superbike? Vedremo cosa succederà durante questi giorni.

Intanto queste le dichiarazioni ufficiali di Camomillo:

"Voglio ringraziare HRC per tutti questi anni di grande successo, grazie a loro sono cresciuto non solo come pilota ma anche come persona. Avrò sempre HRC nei miei ricordi e nel mio cuore. Nella vita abbiamo tutti bisogno di nuove sfide e sento che è ora di cambiare. Grazie, HRC. "

  • shares
  • +1
  • Mail