MV Agusta Brutale 800 RR LH44 by Lewis Hamilton

Un nuovo modello sempre contraddistinto dalla sigla del pilota inglese oltre che da diverse soluzioni tecniche ed estetiche.


Il campione Lewis Hamilton e la casa di Schiranna realizzano insieme un altro progetto: MV Agusta Brutale 800 RR LH44. Un nuovo modello sempre contraddistinto dalla sigla del pilota inglese oltre che da diverse soluzioni tecniche ed estetiche create ad hoc per questa nuova moto che nasce dalla condivisione di idee, valori e progetti.

La nuova Brutale 800 RR LH44 sarà prodotta a partire dal prossimo giugno in soli 144 esemplari, ognuno numerato e accompagnato da un certificato di autenticità che ne attesta l'origine. La base di partenza scelta da MV Agusta e da Lewis Hamilton per dare vita alla nuova creatura è il modello di punta della gamma naked a tre cilindri, la Brutale 800 RR. Come per le due precedenti elaborazioni su base Dragster e F4, anche la Brutale 800 RR LH44 è frutto di un processo creativo basato sul confronto diretto tra il campione inglese e il CRC, Centro Ricerche Castiglioni.

La colorazione si ispira a quelle della F4 LH44, caratterizzata dalla combinazione di nero, rosso e bianco. La grafica enfatizza la dinamicità del design ed è "marchiata" dal logo di Lewis Hamilton e dal suo numero di gara, il 44. Molte le componenti in fibra di carbonio come il parafango anteriore e posteriore, il leggero elemento posto sopra la strumentazione e i condotti di alimentazione dell’airbox ai lati del serbatoio. I terminali del silenziatore sono rifiniti mediante l’applicazione di una speciale vernice a base ceramica resistente alle altissime temperature.

La sella presenta un’imbottitura specifica ed è caratterizzata da impunture realizzate a mano nella zona del pilota con il logo di Hamilton applicato a ricamo sulla sella del passeggero, sul serbatoio e sui parafanghi anteriore e posteriore. Ampio l'utilizzo di componentistica in lega leggera con lavorazione dal pieno. Sul ponte di comando spiccano le leve del freno e della frizione, nonché i coperchi dei serbatoi dei relativi fluidi.

Il tappo del serbatoio, come anche quello di carico dell’olio motore, sono sempre ricavati dal pieno con eleganti componenti a protezione del carter frizione sul lato destro e del generatore sul lato destro. telaio a traliccio in tubi d’acciaio bianco con piastre laterali in lega di alluminio e monobraccio. I cerchi ruota realizzati ad hoc presentano il canale maggiorato a 6” del cerchio posteriore e su entrambi l’indicazione LH44. Pneumatici di primo equipaggiamento Pirelli Diablo Supercorsa, di cui è possibile montare come optional una versione con banda rossa laterale e sigla identificativa LH44. Infine, il numero progressivo di produzione sul copri cruscotto identifica ciascun esemplare come appartenente alla serie limitata di 144 pezzi.

  • shares
  • +1
  • Mail