Bruce Anstey, la chemioterapia non gli toglie il sorriso

Nonostante la diagnosi della malattia e conseguente chemioterapia, il pilota neozelandese non perde la voglia di scherzare. il rivale John McGuinness: "Sei una leggenda"

anstey.jpg

Bruce Anstey ha completato le prime due settimane di chemioterapia, dopo la diagnosi di tumore resa nota dalla compagna Anny circa un mese fa. Il kiwi, 13 volte vincitore al Tourist Trophy dell'isola di Man, sarà costretto a saltare l'edizione 2018 della storica road race per dedicarsi alle cure della brutta malattia che l'ha colpito un'altra volta.

Già nel 1997, infatti, l'asso neozelandese aveva dovuto rinunciare alla sua partecipazione al TT a causa di un tumore ai testicoli poi sconfitto con successo: solo un anno più tardi Bruce era tornato in pista, pronto a dare inizio ad una splendida serie di successi.


Nonostante la brutta situazione Anstey non ha perso la sua proverbiale voglia di scherzare, come testimonia la foto pubblicata sull'account Twitter ufficiale della North West 200, gara che anche quest'anno avrebbe dovuto vederlo al via.

Su sui social network molti gli omaggi di avversari e addetti ai lavori: su tutti spicca quello di John McGuinness, rivale storico di Bruce e anch'egli fermato quest'anno da un guaio fisico. "Leggenda" ha commentato McPint, retwittando il post in cui Anstey scherza sulla perdita di capelli dovuta alla chemioterapia.


Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 86 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail