Imola, Rea: "Non ero sicuro di poter vincere"

Il fuoriclasse britannico fa "bottino pieno" in riva al Santerno ed eguaglia il record di vittorie in Superbike del "mito" Carl Fogarty.

Se alla viglia del round di Imola di questo fine settimana c'era ancora qualche dubbio sulla consistenza del dominio di Jonathan Rea (Kawasaki Racing Team) sul Mondiale Superbike 2018, la fantastica doppietta con cui il Campione del Mondo ha sbancato l'Autodromo Enzo e Dino Ferrari dovrebbe aver davvero sancito la sua egemonia, ancora una volta, sul massimo campionato per "derivate dalla serie".

Dopo lo splendido assolo con cui si era aggiudicato la Gara-1 di ieri, oggi Rea ha conquistato la vittoria in Gara-2 a Imola dopo l'ennesima, fulminea rimonta dalle retrovie e un avvincente e prolungato duello con uno stoico Chaz Davies (Aruba.it Ducati), infilato e staccato a 6 giri dalla fine dopo un paio di assalti andati a vuoto.

2018_imola_worldsbk_jonathan_rea-10.jpg

Nella classifica del Mondiale Piloti, dopo 5 dei 13 round previsti dal calendario, Rea ha già ammucchiato 209 punti e ne vanta già 47 di vantaggio su Davies e 72 sul compagno di colori Tom Sykes, oggi terzo sotto la bandiera a scacchi.

Al termine della giornata, Jonathan Rea ha così analizzato la prestazione che gli è valsa la quinta vittoria stagionale:

"Ce l'abbiamo fatta, è andato tutto bene ed è stata probabilmente la mia vittoria più bella in queta stagione. Partire nono in griglia ha reso tutto più difficile, non ero affatto sicuro di poter vincere oggi. Penso di essere stato anche fin troppo cauto nel primo giro, mi sono preoccupato troppo della mia posizione in pista scattando dall'esterno della terza fila."

2018_imola_worldsbk_jonathan_rea-19.jpg

Le esitazioni iniziali sono però state superate rapidamente dall'asso britannico:

"Ho perso qualche posizione alla prima curva, ma poi sono riuscito a completare qualche sorpasso. Non ho perso troppo tempo e così, quando ho raggiunto Chaz, ho potuto restare per un po' tranquillo alle sue spalle per cercare di capire dove avrei potuto passarlo."

"Ci ho provato due o tre volte, ma Chaz era davvero determinato a mantenere la prima posizione. Alla fine però sono riuscito a passare, alla Variante Alta, e a quel punto ho abbassato la testa e ho fatto 2 giri puliti per aprire un 'gap' tra me e lui."

2018_imola_worldsbk_jonathan_rea-11.jpg

La vittoria di oggi è la n°59 in carriera per il fuoriclasse nord-irlandese, che così ha raggiunto il leggendario Carl Fogarty nella classifica dei piloti più vincenti nella storia della Superbike.

Alla luce della sua forma in sella alla Kawasaki ZX-10RR, facile predire che Rea sarà presto l'unico detentore di tale record, come riconosciuto senza scaramanzie da lui stesso:

"È davvero fantastico eguagliare record di vittorie in gara in Superbike! Con una lunga stagione ancora davanti, mi sento fiducioso di poter estendere ulteriormente il mio bottino di vittorie e questa è una cosa meravigliosa!"

2018_imola_worldsbk_jonathan_rea-17.jpg

  • shares
  • Mail