Valentino Rossi: "Vogliamo lottare per il titolo"

Il "Dottore" a caccia di punti a Jerez, pista dove ha trionfato più volte in carriera: "Gara importante per capire il nostro vero potenziale."

movistar-yamaha-valentino-rossi-austin-motogp-2018-4.jpg

Il GP di Spagna di questo weekend (clicca qui per orari e copertura TV) è solo il quarto appuntamento stagionale per il Mondiale MotoGP 2018, ma per Valentino Rossi (Movistar Yamaha) rappresenta già un round di grande importanza per la rincorsa al titolo iridato.

Dopo le 3 gare sin qui disputate, complice lo "zero" rimediato in Argentina dopo lo speronamento di Marc Marquez (Honda Repsol), il pesarese si ritrova solamente 7° in classifica e già staccato di 17 punti dal leader, ad oggi Andrea Dovizioso (Ducati Team), una situazione che dovrà "raddrizzare" il prima possibile per non abbandonare troppo presto il sogno della 10a corona mondiale.

Rossi è ovviamente ben consapevole di tutto ciò e la pista di Jerez de La Frontera, dove ha vinto 7 volte in carriera, sembrerebbe il luogo ideale per il rilancio in classifica, anche se molti dei suoi rivali, a cominciare dallo stesso Marc Marquez per arrivare al compagno di box Maverick Vinales, sono pronti a dargli battaglia per ben figurare davanti al proprio pubblico.

valentino-rossi-motogp-test-yamaha-valencia-2017-35.jpg

In Spagna, l'italiano della Yamaha si aspetta però di conoscere anche il vero potenziale della YZR-M1 2018:

"Sono contento di tornare in Europa. Le prime gare della stagione non sono andate molto bene per noi, ma abbiamo comunque raccolto qualche elemento positivo."

"La nostra M1 sta progressivamente migliorando e ora arriviamo a Jerez de La Frontera, una pista molto importante anche per capire quale sarà il nostro vero potenziale."

2018-argentina-motogp-yamaha-12.jpg

Il "Dottore" è quindi determinato a combattere, senza però dimenticare i problemi di gomme e assetto che lo scorso anno non gli consentirono di fare meglio del decimo posto:

"L'anno scorso abbiamo faticato molto qui, ma quest'anno penso che possiamo fare meglio. Jerez è un circuito che mi piace molto, ho fatto delle belle gare qui e sarei certamente felice di tornare sul podio."

"Io e il mio team lavoreremo sodo per trovare il miglior set up e comprendere il comportamento della moto con il nuovo asfalto. Poi lunedì avremo anche un test molto importante. Vogliamo migliorare e combattere per questo campionato.

2018-argentina-motogp-yamaha-7.jpg

  • shares
  • Mail