MotoGP: Ducati punta al rinnovo di Dovizioso e Lorenzo

Il team manager Davide Tardozzi ribadisce il desiderio di Borgo Panigale di prolungare il contratto di entrambi i suoi attuali piloti.

2018-tardozzi.jpg

Davide Tardozzi, team manager della scuderia factory Ducati in MotoGP, ha ribadito ancora una volta l'intenzione della casa bolognese di rinnovare i contratti con i suoi due attuali piloti, Andrea Dovizioso e Jorge Lorenzo, entrambi in scadenza a fine 2018.

In alcune dichiarazioni raccolte da crash.net, Tardozzi ha quindi confermato quanto era già trapelato dagli ambienti Ducati a Gennaio, anche se per nessuno dei due top riders è stato ancora formalizzato un nuovo accordo che, nelle idee di Ducati, si sarebbe dovuto firmare prima del debutto stagionale in Qatar.

Tuttavia, il mercato-piloti della MotoGP è in continua evoluzione e nelle ultime settimane sono emersi diversi rumors che riguardano il team ufficiale di Borgo Panigale. Danilo Petrucci, che l'anno prossimo sarà sostituito da Francesco Bagnaia nel team satellite Ducati Pramac, ha già dichiarato di puntare a una Desmosedici ufficiale per il prossimo anno, mentre Laurent Fellon, manager di Johann Zarco, ha da parte sua confermato una trattativa con Ducati per il forte pilota francese.

2018-dovizioso.jpg

Per fornire una prima risposta a tutte queste speculazioni di mercato, Tardozzi ha ulteriormente confermato come la "prima scelta" di Ducati sia quella di riconfermare la sua attuale line-up:

"Indipendentemente da cosa succederà, noi continuiamo a ribadire che vorremmo rinnovare con entrambi i nostri piloti. Siamo soddisfatti di entrambi, ma staremo a vedere cosa ci riserva il futuro. Per ora non abbiamo discussioni con loro, ma tutto sta andando bene, nella speranza di vedere presto anche Jorge nelle posizioni che gli competono."

Con il vice-iridato e leader del Mondiale Dovizioso ormai perfettamente integrato nella struttura Ducati - il forlivese è ora al suo 6° anno con il team - la posizione più delicata è decisamente quella di Lorenzo, che ha fronte di uno stipendio decisamente più alto rispetto al compagno di box mantiene ancora un rendimento altalenante in sella al prototipo italiano.

2018-lorenzo-jorge.jpg

Il frustrante epilogo della gara inaugurale a Losail, con il pluri-iridato spagnolo messo KO da un problema ai freni, non ha certo aiutato Lorenzo ha ritrovare fiducia nella moto dopo una pre-season comunque non brillante, ma Tardozzi resta convinto del suo potenziale:

"Ha avuto un problema con i freni anteriori, una cosa su cui stiamo già indagando insieme a Brembo. Non si è certo trattato di qualche tipo di errore da parte sua, è stato un problema tecnico. Ultimamente [Lorenzo3] ha avuto diversi problemi tecnici, è stato davvero sfortunato, ma è una cosa che noi non possiamo gestire."

2018-box-ducati-motogp.jpg

Dopo la vittoria in Qatar, Dovizioso si è confermato nuovamente come il più credibile avversario di Marc Marquez e della sua Honda sulla strada verso il titolo mondiale. Per Tardozzi, l'attuale stagione potrebbe riproporre il duello iridato tra i due proprio come nel 2017:

"Speriamo di sì, con un finale diverso! Penso che il "Dovi" abbia imparato molto dall'anno scorso, sa che ci saranno alcune gare in cui non sarà in grado di lottare per la vittoria, è ovvio, ma cercherà comunque di ottenere il massimo risultato possibile. Sono sicuro che sarà uno dei due o tre contendenti che si giocheranno il titolo."

2018-ducati-team-motogp.jpg

  • shares
  • +1
  • Mail