SBK, Aprilia: "poche opzioni" per sostituire Laverty

Shaun Muir, Team Manager di Milwaukee Aprilia, è a caccia di un pilota per le prossime tre gare. Bradl, Guintoli e Baiocco i primi nomi.

Dopo aver confermato l'assenza di Eugene Laverty per i prossimi tre rounds del Mondiale Superbike, il team Milwaukee Aprilia è ufficialmente alla caccia di un sostituto per l'infortunato pilota irlandese. Ma le opzioni al momento disponibili, secondo quanto dichiarato dal team manager Shaun Muir, non sarebbero poi così numerose.

Laverty - che ha rimediato una frattura al bacino nell'incidente di Gara-2 in Thailandia con Torres - salterà sicuramente Aragon, Assen e Imola, e l'obiettivo di Muir è quello trovare un sostituto prima di presentarsi all'appuntamento con il Motorland del 13-15 Aprile.

eugene-laverty-2018.jpg

In alcune recenti dichiarazioni raccolte da MCN, il boss di Milwaukee Aprilia ha confermato le sue difficoltà nell'individuare un degno rimpiazzo per l'irlandese, facendo anche alcuni nomi:

"Sto cercando un sostituto, vorrei poter confermare un nome nel weekend o anche prima. Non ci sono molti piloti in giro. La scelta più ovvia sarebbe Sylvain Guintoli, ma è sotto contratto con Suzuki. Stefan Bradl sarebbe un'altra possibilità, ma anche lui è già sotto contratto con Honda. E non consideriamo i piloti della British Superbike perché, quando saremo ad Aragon, loro correranno a Brands Hatch."

"Da domenica scorsa abbiamo badato più che altro alle condizioni e ai progressi di Norge (Laverty) per capire quando sarebbe stato di nuovo in forma. Ora sappiamo che starà fuori per tre turni e tornerà per Donington".

eugene-laverty-sbk-2018.jpg

Sylvain Guintoli e Stefan Bradl sono attualmente test rider ufficiali in MotoGP, rispettivamente alle dipendenze - appunto - di Suzuki e Honda, ed è facile prevedere l'insorgere di difficoltà di carattere contrattuale nell'ingaggiarli.

Un nome davvero 'caldo' è invece quello di Matteo Baiocco, che già guida una RSV4 nel CIV sotto le insegne del team Nuova M2 Racing - notoriamente legato "a doppio filo" con il costruttore di Noale - e che sarebbe "libero da impegni" per Aragon. Difficilmente praticabile la possibilità di ricorrere a uno dei due piloti Aprilia del team factory in Superstock 1000, Maximilian Scheib e Luca Vitali.



  • shares
  • +1
  • Mail