Anche Dani Pedrosa vittima del chattering

Pedrosa Honda Repsol Laguna SecaA Laguna Seca weekend povero di soddisfazioni per Dani Pedrosa.
Il centauro della Repsol Honda si aspettava molto di più dalla trasferta americana dopo la vittoria conseguita al Sachsenring e la seconda posizione in griglia ottenuta nelle prove ufficiali del sabato.

La partenza è stata ottima con lo spagnolo che si è portato subito al comando superando la Ducati GP7 del leader del mondiale Casey Stoner. Ma giro dopo giro le cose sono progressivamente peggiorate. Dani è stato quasi subito passato da Stoner, poi da Vermeulen, Melandri e Rossi, terminando la gara al quinto posto.

Oltre ai noti problemi di pneumatici riscontrati dai piloti Michelin, Pedrosa se l'è dovuta vedere anche con il chattering piaga la scorsa stagione di Valentino Rossi e nell'anno precedente di Max Biaggi: "Questo risultato mi lascia davvero l'amaro in bocca. Dopo la vittoria in Germania mi aspettavo molto di più. Sono partito benissimo ma oltre ai problemi con gli pneumatici ho accusato un fastidiosissimo saltellamento del posteriore.

Giro dopo giro la situazione è peggiorata sempre di più, così ho cercato di tenere il passo dei piloti che mi superavano, ma non ci sono riuscito. Ho pensato a mantenere la mia posizione e a guadagnare qualche punto. E' stata davvero un'impresa rimanere in piedi e terminare la gara."
Per Dani non resta che rilassarsi qualche settimana e tornare più carico che mai per l'appuntamento di Brno. Casey è a +66. Mondiale oramai andato per il fantino spagnolo?

via | MotoGP

  • shares
  • Mail
51 commenti Aggiorna
Ordina: