Johnny Rea correrà alla 8 Ore di Suzuka 2018

Il nord-irlandese porterà in pista la Ninja ZX-10R nella storica gara di durata giapponese: al suo fianco ci saranno Kazuma Watanabe e l'ex rivale Leon Haslam, che nel 2013 gli soffiò la vittoria proprio a Suzuka

rea_haslam.jpg

Dopo due partecipazioni con i colori della Honda, casa per cui all'epoca correva anche in WSBK, Jonathan Rea torna alla 8 Ore di Suzuka: lo fa, ovviamente, con Kawasaki, marchio con cui ha letteralmente dominato le ultime tre edizioni del Campionato Mondiale dedicato alle moto derivate dalla serie.

L'asso nord-irlandese non è un novellino della storica gara giapponese di Endurance: Rea aveva preso parte alla competizione una prima volta nel 2012, vincendo all'esordio in squadra con Kousuke Akiyoshi e Tadayuki Okada. Solo un anno più tardi, nel 2013, il tentativo di portare a casa una leggendaria doppietta, vanificato da una caduta del team-mate Ryuichi Kiyonari: a firmare il successo fu l'allora compagno di box di Rea nel Mondiale SBK, il britannico Leon Haslam.

E, ironia della sorte, sarà proprio Haslam a condividere con Johnny la sella della Ninja ZX-10R: i due ex avversari e compagni di team si ritroveranno di nuovo in box insieme, questa volta in una gara di durata e sotto le insegne del brand di Akashi, marchio per cui lo stesso Leon corre nel British Superbike. Al loro fianco, come terzo pilota, ci sarà il giapponese Kazuma Watanabe.

"Sono molto contento e onorato di essere stato coinvolto dal Team Green in vista della 8 Ore di Suzuka di quest'anno. E' una gara che porto nel cuore dopo averci vinto nel 2012, ed era mia intenzione tornarci. Da quando sono in Kawasaki abbiamo sempre parlato della possibilità di dare vita a un simile progetto, e ora è arrivato il momento di metterlo in pratica. E' una delle gare più toste del Mondo, un vero e proprio test per l'uomo e per la macchina. Io e il Team Green Kawasaki daremo il massimo per portare a casa un risultato di cui essere fieri!"

rea_suzuka.jpg

  • shares
  • Mail