Suzuki registra il marchio Katana: sarà turbo?

A riportare in auge lo storico nome Katana potrebbe essere la GSX 700 T, versione di produzione del prototipo turbo Recursion

katana.jpg

Se ne era già parlato qualche anno fa, nel 2015, senza che tuttavia vi fossero poi evoluzioni degne di nota. Ora, però, sembra che qualcosa si stia muovendo davvero: Suzuki pare intenzionata a rispolverare lo storico nome Katana.

Disegnata nel 1979 dal designer tedesco Hans Muth, la GSX 1100 S Katana è una vera e propria pietra miliare nella storia del brand di Hamamatsu, che potrebbe aver deciso di darle un'erede: la prima candidata a ricevere l'evocativa denominazione sembra essere l'imminente GSX 700 T, sigla in cui la lettera T sta per "turbo" e che contrassegna la versione di produzione del prototipo Recursion.

La Recursion, semi-carenata di media cilindrata caratterizzata dall'adozione della sovralimentazione, fu presentata per la prima volta al Tokyo Motor Show 2013, e dopo svariati ritardi, smentite e conferme, sembra finalmente essere giunto anche per lei il momento del lancio sul mercato.

Il nome Katana, dismesso da Suzuki a metà anni 2000, è stato registrato lo scorso febbraio negli Stati Uniti: non è stato ufficialmente confermato che verrà adottato dalla GSX 700 T, ma tutto lascia pensare che sarà proprio la bicilindrica turbocompressa a raccogliere l'eredità genetica dell'ormai leggendaria GSX 1100 S.

  • shares
  • Mail