Valentino Rossi: "Ho spinto fin dall'inizio"

Il fuoriclasse pesarese della Yamaha è soddisfatto del terzo posto nel GP del Qatar: "Sapevo di poter fare una buona gara. Dovi e Marc i più forti."

Il terzo posto finale nel GP del Qatar di ieri è stato accolto con grande soddisfazione da Valentino Rossi (Movistar Yamaha), subito sul podio nella prima gara stagionale dietro a uno strepitoso Andrea Dovizioso (Ducati Team) e al sempre arcigno Marc Marquez (Honda Repsol).

Dopo aver ufficializzato alla vigilia il suo rinnovo contrattuale con la casa di Iwata, Rossi ha dimostrato in pista di essere ancora tra i piloti più solidi e consistenti della MotoGP.

valentino-rossi-qatar-2018-motogp-17.jpg

Scattato dall'8° posto in griglia dopo le opache qualifiche del sabato, il "Dottore" ha impiegato solo un paio di tornate per agganciare i 'treno' dei primi, guidato per tutta la prima parte di gara dal pole-man Johann Zarco (Monster Yamaha Tech3).

Nella parte conclusiva della corsa, quando Dovizioso e Marquez hanno allungato per andare a giocarsi la vittoria, Rossi è stato l'unico a rimanere nella scia dei due - pur senza mai andare ad impensierirli per il successo finale - e alla fine sono stati solo 8 i decimi che lo hanno separato sul traguardo di Losail dal vincitore.

valentino-rossi-qatar-2018-motogp-24.jpg

A fine gara, il 9-volte-iridato ha così commentato la sua prestazione sotto i riflettori di Doha:

"E' stata una grande battaglia e una grande gara. A dire il vero, l'anno scorso era stata una sorpresa ancora più grande per me perché arrivare al podio era meno prevedibile, ma con la moto di quest'anno mi sento piuttosto bene."

"Questa volta sono stato più competitivo, sapevo di poter fare una buona gara, ma non sai mai se quello che hai è sufficiente per il podio perché eravamo in pista con dieci piloti davvero forti."

valentino-rossi-qatar-2018-motogp-2.jpg

Valentino Rossi ha inoltre sottolineato l'importanza della sua strategia di gara, che alla fine lo ha ripagato con il podio n°228 in carriera:

"Ho provato a spingere fin dall'inizio, perché sono partito dalla terza fila, e già nel primo giro sono riuscito a superare alcuni avversari. L'altro punto chiave sono stati gli ultimi giri, quando - come lo scorso anno - i più forti in pista erano Dovizioso e Marquez."

"Sapevo che loro ne avevano abbastanza per cambiare ritmo, ma sono comunque molto felice di essere riuscito a stargli vicino e a tagliare al traguardo poco dopo di loro. Sfortunatamente non è stato sufficiente per la vittoria, ma il podio è un ottimo modo per iniziare l'anno!"

valentino-rossi-qatar-2018-motogp-18.jpg

  • shares
  • Mail