Road Racing: Honda ingaggia Hutchinson e Johnston

Honda Motor Europe dà il benvenuto a Ian Hutchinson e Lee Johnston nel suo team ufficiale per le maggiori corse stradali del 2018, TT incluso.

Honda Motor Europe ha annunciato i piloti che comporranno la line-up del suo team ufficiali per i più importanti appuntamenti del Road Racing 2018, inclusi il TT dell'Isola di Man, North West 200 e Ulster GP. Si tratta dei britannici Ian Hutchinson e Lee Johnston, che correranno con l'ultima Honda CBR1000RR Fireblade SP2 nelle gare delle classi Superbike e Superstock 1000.

Sia Hutchinson che Johnston sono piloti estremamente quotati nel mondo delle corse su strada, ed entrambi hanno già corso con le moto dell'Ala Dorata. Tra l'altro, fu proprio con moto Honda che il popolare "Hutchy" conquistò le sue storiche 5 vittorie nel Tourist Trophy 2010, sotto le insegne del Team Padgetts.

Indirettamente, l'annuncio sembrerebbe anche mettere la parola "fine" allo storico sodalizio tra Honda e il pluri-titolato John McGuinness, 23 volte vincitore del TT che quest'anno è stato messo KO da un incidente nelle prove libere per la North West 200 a causa di un problema alla ECU della moto. Prendono così consistenza le indiscrezioni della stampa britannica che vedrebbero il 45 di Morecombe in trattative con Norton per il 2018.

La "punta di diamante" del team sarà ovviamente la superstar Ian Hutchinson, 16 volte vincitore al TT per un totale di 27 piazzamenti a podio. Reduce dalla doppia frattura di tibia e perone al Senior TT del Tourist Trophy di quest'anno, nel quale ha comunque raccolto due vittorie in Superbike e Superstock con Tyco BMW, il suo obiettivo per il prossimo anno è quello di aggiungere altri trofei alla sua bacheca:

"Non vedo davvero l'ora di iniziare questa avventura con Honda Racing, rappresenta una nuova sfida e un nuovo inizio per me."

"Ho già un bel po' di storia alle spalle con la Honda: dieci anni fa ho corso proprio per la squadra ufficiale e nel 2009/2010 ho guidato per il Padgetts Honda Team, con il quale ho ottenuto 5 vittorie al TT in una settimana, quindi credo di conoscere già abbastanza bene la Fireblade."

ian-hutchinson.jpg

Il "Bingley Bullet", però, ha ammesso di non aver ancora "assaggiato" la moto che avrà a disposizione il prossimo anno:

"Non ho ancora guidato la Fireblade SP2, dovrò aspettare fino all'inizio del prossimo anno, ma non vedo l'ora di iniziare a fare progressi."

"Il team Honda ha molta esperienza al TT e la sua storia parla da sola, con le vittorie e i successi raccolti nel corso degli anni, ed è anche bello vedere che diversi membri della squadra sono persone con cui ho lavorato in passato. Sono quindi fiducioso che il prossimo anno potremo mirare in alto."

lee-johnston.jpg

L'ex campione nazionale Superstock 600 Lee Johnston ha debuttato nel Road Racing nel 2008 e al TT nel 2012. Soprannominato 'The General', Johnston vanta nel suo CV 3 vittorie e 6 podi alla NW200 e 2 podi al TT dell'Isola di Man. Palpabile il suo entusiasmo per il nuovo ingaggio:

"Sono davvero entusiasta di essere un pilota Honda Racing il prossimo anno, come non lo ero da tanto tempo! Ho passato due anni difficili ed ora è bello sapere che per l'anno prossimo è già tutto organizzato, e quindi che non avrò nulla di cui preoccuparmi se non andare in moto!"

"Per me è la cosa più importante, che volevo più di ogni altra cosa: non avere distrazioni esterne e concentrarmi solo sul mio lavoro."

honda-racing-2018-4.jpg

Essendo stato "pilota di riserva" del team Honda Endurance Racing nel 2017, Johnston non avrà certo grossi problemi di ambientamento nel team:

"Ho guidato la Fireblade SP2 già a Le Mans, quando ero un 'reserve rider' per il team Honda Endurance Racing, quindi avrò un piccolo vantaggio in questo senso. Mi piace guidare la CBR e non vedo l'ora che arrivi Marzo per inizino con i test e il programma del nuovo anno."

honda-sp2.jpg

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 13 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE MOTORI DI BLOGO