Rally di Monza o rally di Rossi?

Si è corso nel weekend sul tracciato brianzolo il rally show...

Se non fosse stato per la vittoria numero sei di Valentino Rossi il Monza Rally Show 2017 sarebbe filato via liscio liscio, senza lasciare traccia. Il sesto successo di Rossi, nonostante le penalità inflitte da regolamenti all’acqua di rose, dimostra il “peso” del 9 volte iridato di motociclismo anche in questa specialità ma anche una griglia di partenza un po’ sguarnita sul piano qualitativo internazionale. Tant’è.

rally-monza-2017-sunday-015.jpg

A freddo, due le considerazioni. La prima riguarda l’impatto mediatico della manifestazione con un tam-tam meno assordante rispetto alle ultime edizioni. Ci riferiamo, in particolare, ai grandi organi di informazione – specie i quotidiani più letti e blasonati – che hanno confinato la manifestazione all’interno quando non l’hanno addirittura snobbata, nelle “brevi”. Certo, Rossi-star rappresenta pur sempre un forte richiamo per i suoi fan e non solo per cui vale il costo del biglietto d’ingresso e lo spazio per una intervista. La seconda considerazione riguarda il “format” della manifestazione che chiude la stagione del grande autodromo brianzolo. Si è passati da una gara dove il tema tecnico-agonistico era dominante a un appuntamento dove la priorità è lo show, come recita la titolazione della manifestazione.

rally-monza-2017-sunday-046.jpg

Per anni, il Motor Show di Bologna, sia nelle 2 ruote come nelle 4 ruote, aveva saputo coniugare – dosandole con encomiabile equilibrio o addirittura saldandole – magnificamente l’aspetto della qualità tecnico-agonistica con quello dello spettacolo. Il Monza Rally Show pare essere giunto, se non al capolinea, in un bivio fra uno show sostanzialmente legato a un unico personaggio-star e una qualità tecnico-agonistica che via via sfuma fino a diventare un dettaglio quasi insignificante. Qui davvero va fatta la domanda che si ripete anche in MotoGP: cosa sarebbe oggi questo appuntamento monzese senza Valentino Rossi in gara? L’evento - perché di questo si tratta anche per il dispiegamento di mezzi e di sponsor – c’è e regge perché il perno è Valentino rossi senza il quale una manifestazione così sarebbe come tante altre, una “sagra” paesana fra aficionados, poco più.

rally-monza-2017-sunday-045.jpg

E’ una gara-bluff come dicono i super critici? Ribadiamo quanto già scritto su Motoblog: ogni gara, quando c’è un regolamento che ne delimita il livello e le modalità, quando c’è una partenza e un arrivo, quando ci sono dei concorrenti in pista in lotta fra loro e con il cronometro, c’è alla fine una classifica e un podio, è una... gara. In questo caso è quel particolare “tipo” di gara senza altre ambizioni più o meno mascherate. Ma, fin troppo ovvio, c’è gara e gara, con un valore tecnico e agonistico rapportata al contesto, in primis ai protagonisti in pista. In questo caso non si tratta di una gara “titolata” valida per “nessun” campionato internazionale o nazionale. Si chiama evento-show che significa approfittare di una competizione – comunque corsa è – per offrire agli appassionati uno spettacolo dove ognuno si prende ciò che vuole, portandosi a casa, felice o deluso, la propria porzione di quel che ha visto.

rally-monza-2017-sunday-042.jpg

Non a caso il programma è intenso e articolato e, come si dice, ce n’è per tutti i gusti. O quasi. Tutto questo con Rossi in pista, prezioso testimonial per sponsor e media. E qui va rilanciata la domanda. Per richiamare tanta gente nel paddok e per i servizi (con diretta) televisivi basterebbero i cosiddetti Vip del cosiddetto mondo dello spettacolo, gli amici degli amici, i piloti di altre specialità motoristiche? Ecco. Una manifestazione come questa monzese, va “compresa” e valorizzata perché comunque “aiuta” e “spinge” – promuovendoli – il motorismo, il motociclismo in particolare. Ma va, forse, “ricollocata” senza limitare lo show ma alzando il livello tecnico-sportivo. Si può fare? Si deve fare, non limitandosi al solito refrain: “ci siamo divertiti”, “è stato bello”.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 100 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE MOTORI DI BLOGO