Suzuki: accordo con SC-Project per scarichi dedicati

Il costruttore giapponese e l’azienda lombarda pronti a lanciare dei nuovi ed esclusivi terminali co-brandizzati

Grosse novità per i clienti Suzuki desiderosi di personalizzare la propria moto all'insegna della sportività: la casa giapponese e l'italiana SC-Project hanno infatti siglato un accordo di partnership che renderà i performanti e raffinati terminali di scarico lombardi disponibili direttamente presso la rete di concessionari e officine autorizzate Suzuki.

Questi particolari silenziatori SC-Project, tutti con garanzia di 24 mesi, sono studiati e realizzati appositamente per Suzuki e al momento vanno a "coprire" 5 modelli: GSX-R 1000, GSX-S 1000, GSX-S 1000 F, GSX-S 750 e V-STROM 1000. E' stato comunque già confermato che il catalogo di questi scarichi co-brandizzati Suzuki-SC-Project è destinato ad ampliarsi.

Si tratta quindi di prodotti con un grado di finitura superiore alle proposte stock, curati nei minimi dettagli per abbinare prestazioni esaltanti a un'estetica cattiva e a un sound mozzafiato.

Per "inaugurare" la serie, la prescelta è stata inevitabilmente l'iconica supersportiva GSX-R1000, la superbike da oltre 200 CV che meglio incarna lo spirito sportivo della casa di Hamamatsu. SC-Project ha preparato per lei ben 6 silenziatori, che, con le loro forme particolari e diversi rivestimenti, sono in grado di soddisfare i gusti più disparati, con proposte compatte ed altre più slanciate, a silenziatore singolo o sdoppiato. I materiali impiegati sono di prima qualità, dal titanio al carbonio, per garantire leggerezza, affidabilità e costanza di rendimento nel tempo.

Per la grintosa GSX-S1000 e il suo alter-ago carenato GSX-S1000 F sono state messe a punto due proposte: la prima è un modello racing solo per l’uso in pista, ed è costruito a sua volta in titanio o in fibra di carbonio; la seconda è invece un modello omologato Euro4 per uso stradale ed è dotato di corpo in acciaio e fondello in carbonio, lo stesso materiale impiegato anche per la piastra paracalore.



Sono invece entrambe omologate le due varianti del terminale SC-Project per la GSX-S 750: al cliente finale non resta che scegliere se puntare sul titanio naturale oppure su un rivestimento nero opaco, che è ottenuto utilizzando una speciale vernice ceramica, in tinta con il fondello in carbonio.

Anche per l'ultima V-Strom 1000 è proposto lo stesso tipo di alternativa: per la versatile Adventure Touring nipponica c’è infatti un silenziatore SC-Project omologato Euro4 che può essere ordinato con la classica finitura grigia del titanio naturale o con una nera opaca. Sta al cliente decidere quale appaghi di più la sua vista e si combini meglio alle tinte base o al giallo della versione XT.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 16 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE MOTORI DI BLOGO