La Yamaha R1 di Valentino Rossi in beneficenza per 32.000 euro

Andrea Colombi: "Yamaha si prefigge di migliorare la vita delle persone creando prodotti unici ed innovativi

rossi-yamaha-r1-beneficenza.jpg

Mondiale concluso, tempo per eventi extra di varia caratura: tra spot, presenze, pubblicità, il tempo libero per i piloti della MotoGP è davvero poco. Per fortuna esistono momenti anche di bella caratura morale, come quella della consegna benefica di una moto. E' il caso di Valentino Rossi che, insieme ad Andrea Colombi, Country Manager di Yamaha Motor Europe, si sono riuniti per un progetto a sostegno della Onlus "Insuperabili", associazione sostenuta anche dal calciatore Giorgio Chiellini e dal trio web de gli "Autogol".

Grazie alla collaborazione con il sito di aste online CharityStars.com, la casa di Iwata ha messo all'asta una Yamaha YZF-R1 2017 con la livrea Movistar con le effigi del numero 46, di quel Valentino Rossi presente anche alla consegna di questa replica oltretutto autografata dallo stesso campione di Tavullia.

La moto è andata all'asta ed è stata battuta a 32.000 euro, un importo dunque devoluto proprio alla Onlus di "Insuperabili" che ha come scopo quello di garantire, attraverso il calcio la crescita e l'integrazione all'interno della società di ragazzi con problemi psico-motori.

Il generoso contribuente è un appassionato motociclista italiano.

Andrea Colombi, Country Manager di Yamaha Motor Europe filiale Italia.

"Siamo fieri di essere riusciti nell'intento di aiutare una realtà che si prefigge l'obiettivo di sostenere i più piccoli nel superare le proprie problematicità attraverso il calcio. Crediamo davvero che la passione per la pratica sportiva, unita alla generosità degli appassionati motociclisti, costituisca un potente strumento d'aiuto in favore di associazioni come questa, fondate sui principi etici della lealtà e della correttezza, che aiutano i ragazzi a migliorare il proprio livello di salute. In quest'ottica Yamaha si prefigge di migliorare la vita delle persone creando prodotti unici ed innovativi e mettendo a disposizione ulteriori risorse che contribuiscono al sostengono delle situazioni di disagio"

  • shares
  • Mail