Dovizioso si arrende a Valencia: "Ci ho provato"

Il forlivese della Ducati cade nel round finale del Mondiale MotoGP 2017 a Valencia ma sprona la Ducati: "L'anno prossimo faremo paura!"

Non è riuscito il 'miracolo' ad Andrea Dovizioso, caduto nel GP de la Comunitat Valenciana, di oggi e quindi 2° nel Mondiale MotoGP 2017 dietro a Marc Marquez di nuovo campione della Premier Class per la quarta volta in cinque anni.

Il forlivese della Ducati, rimasto in coda al gruppo dei primi e dietro al compagno di box Jorge Lorenzo per quasi tutta la corsa, è caduto infatti a 6 giri dal termine poco dopo aver visto scivolare l'altra Desmosedici ufficiale del maiorchino. Poco prima, lo stesso Marquez era stato protagonista di un salvataggio al limite del miracoloso che lo aveva però scendere dalla 2a alla 5a piazza, proprio dietro al "Dovi".

Grande amarezza per questo amaro 'finale di stagione' da parte del 31enne pilota italiano, accolto però dagli applausi di tutto il Ducati Team al suo ritorno al box. Le sue speranze di vittoria del titolo erano comunque piuttosto ridotte alla vigilia, con il romagnolo che avrebbe dovuto vincere la gara e sperare in un piazzamento di Marquez inferiore all'11° posto per conquistare la corona della classe regina.

VALENCIA, SPAIN - NOVEMBER 10:  Andrea Dovizioso of Italy and Ducati Team speaks with journalists in hospitality during the Comunitat Valenciana Grand Prix - Moto GP Previews at Comunitat Valenciana Ricardo Tormo Circuit on November 10, 2017 in Valencia, Spain.  (Photo by Mirco Lazzari gp/Getty Images)

Il secondo posto finale in campionato e le 6 vittorie stagionali costituiscono comunque un bilancio di fine anno certamente positivo per Dovizioso, che fine gara si è detto consapevole di aver dato tutto nella battaglia con lo spagnolo:

“Volevamo questo titolo quanto Marc, ho dato tutto dal primo giro ma non avevo tante carte da giocarmi. La gomma posteriore è calata e ho fatto qualche errore, ma resto contento di questa stagione."

andrea-dovizioso-5.jpg

"Siamo contenti, secondi in campionato è un buon risulto; oggi ci abbiamo provato fino alla fine ma non avevamo il passo. Era difficile vincere il campionato e abbiamo fatto di tutto per raccogliere il successo in gara. La corsa veloce mi ha fatto calare la gomma e poi commettere quell’errore nel tentativo di colmare il gap quando Marquez è andato fuori pista"

"All’inizio pensavo di poter passare Jorge però c’erano dei punti dove perdevo e dei punti dove guadagnavo: alla fine stare dietro di lui mi ha aiutato a guidare più pulito, e quindi è stato positivo averlo davanti a me."

andrea-dovizioso-8.jpg

L'opportunità di centrare il 'colpaccio iridato' per Dovizioso non si è mai materializzata a Valencia se non per la staccata 'con brivido' di Marquez, autore dell'ennesimo straordinario recupero della situazione quando sembrava vicino a una clamorosa caduta:

"Eravamo tutti al limite, anche Marc che è riuscito a salvarsi ancora una volta dalla caduta, e gli voglio fare i miei complimenti perché anche quest’anno è riuscito a fare la differenza."

"Sono comunque molto contento di questa stagione e voglio ringraziare i ragazzi della squadra, la Ducati e tutti quelli che ci hanno supportato perché abbiamo fatto un campionato davvero esagerato, pieno di grandi soddisfazioni. Il lavoro di tutti è stato incredibile, siamo migliorati rispetto all’anno scorso e per il futuro faremo ancora più paura”.”

MISANO ADRIATICO, ITALY - SEPTEMBER 08:  Gigi Dall'Igna of Italy and Ducati Team  looks on in box during the MotoGP of San Marino - Free Practice at Misano World Circuit on September 8, 2017 in Misano Adriatico, Italy.  (Photo by Mirco Lazzari gp/Getty Images)

L'Ing.Luigi Dall’Igna, Direttore Generale di Ducati Corse, è stato tra i primi a complimentarsi con gli uomini HRC per il successo di Marquez. Ma dopo aver reso onore all'avversario, il numero 1 del box di Borgo Panigale ha rilanciato subito la sfida per il 2018:

“E’ stato un campionato veramente combattuto, e alla fine hanno vinto con merito Marquez e Honda, per cui dopo la gara sono andato a far loro i miei complimenti. Noi ce l’abbiamo messa davvero tutta, ci siamo andati veramente vicino, e per me abbiamo fatto una stagione molto bella e concreta, sia per i risultati che tecnicamente."

Ducati Team's Italian rider Andrea Dovizioso takes a curve  during the third MotoGP free practice session of the Valencia Grand Prix at Ricardo Termo racetrack in Cheste, near Valencia on November 11, 2017.  / AFP PHOTO / PIERRE-PHILIPPE MARCOU        (Photo credit should read PIERRE-PHILIPPE MARCOU/AFP/Getty Images)

“È una giornata un po’ triste, ma sono contento di quanto fatto da tutta la squadra in questa stagione e, soprattutto, dai grossi passi in avanti fatti nell’evoluzione della moto. È la cosa più importante e da domani parte una nuova stagione”.

"Resta un po’ di amaro in bocca per l’occasione persa, ma dobbiamo essere soddisfatti per la crescita che abbiamo portato a casa quest’anno. Un grazie di cuore a tutte le persone che hanno reso possibile questo bellissimo mondiale.”

I piloti Ducati e gli altri protagonisti della MotoGP torneranno in pista già questo martedì 14 Novembre, sempre sul tracciato riccardo tormo di Valencia, per l'ormai tradizionale "due giorni" di test che daranno informalmente il via alla stagione MotoGP 2018.

andrea-dovizioso-2.jpg

  • shares
  • Mail