MotoGP: Fonsi Nieto coach del team Pramac nel 2018

Lo spagnolo nipote del compianto Angel: "Sono stato fortunato ad aver incontrato Paolo Campinoti: ci siamo messi a sedere ed abbiamo chiuso in 5 minuti. "

fonsi-nieto-pramac-2018.jpg

Motomondiale - Fonsi Nieto torna in MotoGP. No, nessun errore: il vice campione del mondo 2002 in 250cc, sarà coach del team Pramac MotoGP per la stagione 2018, ed assisterà dunque Danilo Petrucci e Jack Miller. Fonsi avrà ruolo attivo all'interno del team di Campinoti fin dai test ufficiali MotoGP che si terranno a Valencia dopo l'ultima gara stagionale.

Per Fonsi un ritorno nel palcoscenico mondiale, seppur in un ruolo differente. Lo spagnolo si è ritirato dopo l'ultima stagione in Moto2 costellata anche da un brutto infortunio alla caviglia ad Indianapolis - dove rischiò grosso durante l'operazione per una reazione all'anestesia - e nel frattempo ha coltivato tante sue passioni, tra cui quella per la musica. Fonsi infatti è un apprezzato Deejay di livello.

E' evidente però, come sottolineato dallo stesso nipote del compianto Angel, che proprio a seguito della tragedia accaduta, Fonsi ha sentito il richiamo del paddock.

Fonsi Nieto (Coach Tecnico Octo Pramac Racing)

“Dopo il mio incidente negli Stati Uniti ho passato un periodo difficile perchè la mia volontà era quella di continuare a correre. Sono stato un po’ di tempo lontano dalle gare anche se ho sempre seguito con passione sia la MotoGP che la Superbike. Questo, del resto, è sempre stato il mio mondo. Dopo ciò che è successo ad Angel pochi mesi fa, ho sentito il bisogno di tornare ed ho condiviso questo desiderio con la mia famiglia. Sono stato fortunato ad aver incontrato Paolo Campinoti: ci siamo messi a sedere ed abbiamo chiuso in 5 minuti. Vorrei condividere la mia esperienza con due piloti come Petrux e Jack che hanno già alle spalle una carriera importante. Per me è una grande motivazione: spero di poter dare il mio contributo ma anche imparare molto. Considero Pramac Racing uno dei migliori team di MotoGP: questo è un sogno che diventa realtà”.

Francesco Guidotti (Team Manager Octo Pramac Racing)

“Avere Fonsi Nieto nel team è per noi motivo di profondo orgoglio. Sono certo che il suo talento e la sua esperienza possano rappresentare un valore aggiunto non solo per i piloti ma anche per tutta la squadra. Iniziamo un percorso insieme che potrà rappresentare per Octo Pramac Racing un momento di ulteriore crescita tecnica. La figura del “coach” in MotoGP è diventata centrale nelle ultime stagioni e per il nostro team è un grande privilegio poter affidare questo ruolo ad un campione del calibro di Fonsi”.

09-danilo-petrucci-

  • shares
  • Mail