Kawasaki ZX-10R SE 2018

Nuove sospensioni elettroniche semi-attive per il bolide dominatore del Mondiale SBK: svelata a EICMA una sua nuova variante iper-tecnologica

Tra le più succose novità Kawasaki lanciate al Salone EICMA di Milano c'è anche una nuova variante della celebrata ZX-10R, la "Ninja" 4-cilindri supersportiva di Akashi che ormai da qualche stagione domina quasi incontrastata il Mondiale Superbike, vinto anche quest'anno grazie all'apparentemente insaziabile Jonathan Rea.

Questa nuova variante, battezzata Kawasaki ZX-10R SE 2018, presenta soprattutto una grande novità: è la prima moto di produzione equipaggiata con l'avanzato Kawasaki Electronic Control Suspension (KECS), un sistema di sospensioni elettroniche semi-attive con sensori racing e dispositivi di regolazione incorporati nelle unità Showa poste alle due estremità della moto.

In pratica, analizzando i dati provenienti da questi sensori e combinandoli con altri input - come ad esempio velocità, accelerazione, inclinazione della moto etc. - la ECU dedicata alle sospensioni lavora con la centralina principale della ZX-10R SE e la sua piattaforma di misurazione inerziale (IMU) per operare un'immediata regolazione delle sospensioni anteriore e posteriore secondo le tre possibili impostazioni "Road", "Track" o "Manual".

In termini di "tempi di reazione" si parla di una risposta praticamente istantanea, con una velocità di processo delle informazioni nell'ordine dei millisecondi. La taratura dei settaggi, quindi, è costantemente raffinata e adeguata a elementi quali lo stile di guida, le condizioni della superficie stradale e le "esigenze dinamiche" della moto.

KME ZX-10R Special Edition 2018 M/Y

Kawasaki assicura che la combinazione tra le avanzate sospensioni Showa e la sua avanzata elettronica hanno prodotto un autentico "passo in avanti" nella tecnologia delle sospensione, ribadendo come questo sistema sia "tanto discreto quanto altamente efficiente".

Per rendere ancora più goloso il pacchetto della Kawasaki ZX-10R SE 2018, la casa giapponese ha puntato sulla tecnologia, aggiungendo alla ricetta vincente della sua 'millona' anche un paio di cerchi in lega forgiati e griffati Marchesini, Quick-Shifter bidirezionale e un minaccioso schema grafico, principalmente in nero opaco e con distintivi punti luce in color verde.

KME ZX-10R Special Edition 2018 M/Y

Presentandola al pubblico degli 'addetti ai lavori' di EICMA 2017, il Direttore di Kawasaki Motors Europe Morihiro Ikoma ha insistito sull'importanza del 'salto tecnologico' rappresentato dalle sospensioni semi-attive:

"Questo è un passo significativo per noi in termini di tecnologia delle sospensioni e crediamo che questo nuovo sistema sia veramente all'avanguardia, in termini di design e di efficienza."

"Le informazioni e l'esperienza acquisite nella competitiva arena del Mondiale Superbike, sopratutto in termini di sospensione anteriore, ci hanno permesso di creare una moto che certamente attirerà i fans della Ninja ZX-10R alla ricerca di ciò che è più recente e aggiornato. L'aggiunta di questo modello alla nostra gamma 2018 dimostra la nostra continua fiducia nell'iconico marchio Ninja".

kawasaki-ninja-zx-10r-se-2018-13.jpg

  • shares
  • Mail