SYM Orbit III ad Eicma 2017

La società taiwanese ha presentato sia la versione 50cc che 125cc.

Al Salone EICMA di Milano, SYM ha presentato anche il nuovo Orbit III, uno scooter compatto dal design classico che dopo avere conquistato l'Oriente, arriva anche in Europa con motori 50 e 125 Euro4. Elementi caratteristici dello stile sono il grande faro anteriore e il gruppo ottico posteriore 3D a LED.

L'impianto frenante, con sistema CBS, è stato potenziato con disco anteriore da 226mm ed un posteriore da 110 o da 130 con sistema CBS per il 125cc. Al suo fianco, realizzata sulla stessa base, anche la versione Naked che strizza con manubrio tubolare a vista e paramani di serie. Capacità? 5,6 litri.

Caratteristica non da poco, il vano sottosella. Già perchè, nonostante le dimensioni contenute il SYM Orbit III riesce a contenere un casco integrale. Presente anche una presa USB.

Linee nette e definite, quasi spigolose, perfino nel frontale con il grande gruppo ottico anteriore. Una novità che parte da un concetto oramai più avulso ai grandi mercati asiatici è vero, ma che comunque ha avuto anche una sua storia nel mercato italiano, e che può rappresentare una valida alternativa nel panorama scooteristico in tema di piccoli 50cc o di 125cc.

  • shares
  • Mail