Yamaha Ténéré 700 World Raid 2018

La casa di Iwata riporta in auge lo spirito della Ténéré all'EICMA con una nuova bicilindrica "tutto pepe", ma non per la produzione...

Tra le più attese e "preannunciate" novità Yamaha presenti al Salone EICMA 2017 di Milano spicca senza dubbio la nuova Ténéré 700 World Raid 2018, modello non ancora destinato alla produzione ma piuttosto un prototipo che sarà utilizzato dalla casa dei tre diapason per definire, una volta per tutte, le specifiche del modello di serie.

La nuova Ténéré 700 World Raid è discendente diretta del Concept T7 che avevamo esattamente 12 mesi fa proprio a Rho Fiera, altro prototipo che aveva immediatamente attirato su di sé l'attenzione e la curiosità del pubblico in vista dell'avvento, appunto, di una sua eventuale versione di produzione.

Come il Concept T7, anche questa Ténéré 700 è fortemente ispirata dal mondo dei rally e ostenta un compatto telaio in acciaio sviluppato per farsi valere anche nel fuoristrada, su diversi tipi di terreno, assecondato dal prestante bicilindrico "CP2" da 689 cc.

Il motore scelto da Yamaha per la Ténéré 700 World Raid è infatti il bicilindrico della MT-07, in una versione specificamente sviluppata per offrire potenza in abbondanza sia su asfalto che off-road. Alla luce della natura 'provvisoria' del modello, Yamaha non ne ha comunicato i valori d'uscita di questa unità, ma teniamo presente che par la Hyper-Naked MT-07 sono dichiarati 78,8 CV a 9.000 giri/min e 68 Nm di coppia a 6.500 giri/min.

yamaha-tenere-700-world-raid-2018-13.jpg

La ciclistica sfrutta un telaio in acciaio, ridisegnato per favorire la guidabilità in tutte le condizioni, oltre a una forcella a steli rovesciati e un ammortizzatore posteriore di cui Yamaha non ha ancora declinato le generalità. Idem per l'impianto frenante.

In termini di estetica, il design è meno estremo rispetto al Concept T7, con la carenatura in fibra di carbonio nel classico "Racing Blue" Yamaha a farla da padrone. Fianchetti, parafango anteriore e codone sono in carbonio, mentre il cupolino è equipaggiato con un gruppo ottico a 4 proiettori dallo stile dakariano, soluzioni che saremo sorpresi di vedere sul futuro modello di produzione.

yamaha-tenere-700-world-raid-2018-08.jpg

Decisamente "di pregio" anche la strumentazione con navigatore e GPS e l'attraente scarico Akrapovič in stile "rallistico", che rafforza il look "off-road" del mezzo. Rispetto alla Concept T7, inoltre, l'altezza sella è stata ridotta e il serbatoio è più capiente.

Nel 2018, Yamaha farà percorrere al prototipo Ténéré 700 World Raid un impegnativo giro del mondo nel quale affronterà impegnativi scenari adventure, sparsi per tutto il pianeta, con il feedback ottenuto che sarà utilizzato per creare la versione finale di produzione.

Scommettimo che la vedremo tra 12 mesi all'EICMA 2018?

yamaha-tenere-700-world-raid-2018-12.jpg

  • shares
  • +1
  • Mail