Pagelle MotoGP Sepang, Dovi-Ducati show. E che Jorge! A Valencia tutto nelle mani di Marquez

Pagelle del Gran Premio della Malesia della classe Regina

Pagelle MotoGP Sepang 2017 - Di seguito le nostre Pagelle del Gran Premio della Malesia della classe regina del Motomondiale.

LA GARA: voto 9+ Corsa ad alta tensione con un risultato che rende decisivo per il titolo l’ultimo round nella “tana del lupo”. Ducati, specie sul bagnato, oggi è la moto da battere. Honda deve dire grazie a Marquez. E Yamaha a Zarco. Valencia vale più di un titolo! Per DesmoDovi sperare non è vietato. Decide la bandiera a scacchi.

DOVIZIOSO: voto 10+. Con una gara maiuscola il forlivese della Ducati (voto 10+) centra la sua sesta vittoria 2017 a coronamento di una superba stagione e di una forte crescita tecnica, agonistica, di carattere. Comunque finisca, il Dovi ha la coscienza a posto. E di più.

LORENZO: voto 10. Superba prova del maiorchino che ritrova se stesso e risolve anche il rebus del gioco di squadra con lo ... “spaghetto” al 16° giro e il conseguente sorpasso del Dovi, senza replica. “Biscotto”? Stupidaggini. Ducati ha fatto quel che doveva fare per il massimo risultato. I due piloti hanno fatto tutto da soli. Tutti bravi!

ZARCO: voto 9+. E’ ancora il francese-show a involarsi allo start e alla fine, dopo l’ennesima corsa ok, a salire sul podio salvando a Yamaha almeno la ... faccia. Un altro passo avanti del rookie per la festa finale a Valencia per un 2018 da “ufficiale”?

MARQUEZ: voto 9- Marc non si perde nella giornata “no”. La corsa dimostra la raggiunta maturità tattica e agonistica del super asso della Honda (voto 8-) che, vista la malaparata, gioca in difesa per limitare i danni, pensando all’incoronazione di Valencia. Adesso, solo lui può perdere il titolo!

PEDROSA: voto 6- Parte dalla pole ma è ancora “inutile” nel gioco di squadra. A Dani resta l’ultima carta del riscatto 2017: vincere a Valencia! Davvero un gran “regalo” per capitan Marc! E per sé!

PETRUCCI: voto 9. L’inghippo tecnico iniziale e la partenza dal fondo non lo priva di carica e concentrazione per una grande rimonta. Un sesto posto “stretto”, pur se davanti a Rossi&C. Bravo Petrux, pilota di sostanza.

ROSSI: voto 6- Il pesarese della Yamaha (voto 5-) capisce subito che è un (mezzo) naufragio. Moto ufficiali dei tre diapason, con la luna (storta), in mezzo al guado. Chi ci capisce? Ma quando la moto arranca Vale non ci mette (più?) la pezza...

MILLER: voto 7. mettersi alla fine fra l’incudine e il martello delle due Yamaha di Rossi e di Vinales è di per sé un risultato di valore. Nuova ottima dimostrazione dopo Motegi.

VINALES: voto 5- Idem come Rossi con una classifica ancora peggiore. Fortuna il recupero finale che evita la debacle! Ma non era Maverick a invocare la pioggia per ritrovare competitività?

IANNONE: voto n.c. Il pilota della Suzuki (voto 4-) guida sull’...olio con la ruota dietro che gira per conto ... suo. C’è anche ansia per un amico di box ricoverato per arresto cardiaco. In bocca al lupo!

  • shares
  • Mail